Chiesa del Buon Pastore: celebrato San Sebastiano, protettore della Polizia Locale

Ad officiare la celebrazione è intervenuto il Vescovo Monsignor Enrico Solmi insieme al parroco Don Nando Bonati

Chiesa del Buon Pastore, in Largo Coen, affollata di divise e di stendardi in mattinata per la celebrazione della Santa Messa nella ricorrenza di San Sebastiano Martire patrono della Polizia Locale. Ad officiare la celebrazione è intervenuto il Vescovo Monsignor Enrico Solmi insieme al parroco Don Nando Bonati. Tra le autorità, oltre al Prefetto Giuseppe Forlani, al Questore Gaetano Bonaccorso e all'Assessore alla Sicurezza del Comune di Parma Cristiano Casa era il Comandante Roberto Riva Cambrino che è intervenuto per un saluto alla sua Polizia Locale attorniato dai gonfaloni delle associazioni combattentistiche e d'arma del territorio.

"Grazie per l'impegno che profondete ogni giorno." Ha detto Riva Cambrino "oltre al cosa, credo sia importante anche il come delle cose. L'adempimento non è il solo gesto in cui ci muoviamo. San Sebastiano ci dà un'esortazione a ricostruirci sempre. Parma 2020 cristallizzerà questo impegno. Le esigenze nuove di questo percorso ci porterà non solo un orizzonte di servizi nuovi e anche impegnativi, ma uno spirito di speranza, di costruzione del futuro".

La lettura della preghiera di San Sebastiano è stata affidata al Commissario Superiore Vincenzo Bondani, mentre nell'omelia il Vescovo Solmi ha voluto riallacciarsi al discorso del Sindaco di Sant'Ilario " Siete chiamati a dare speranza in un servizio particolarissimo. San Pietro ne indica i modi giusti: mettersi davanti all'altro,  sia che sia in attesa di aiuto, in difficoltà o nello sbaglio,  con una coscienza salda. Che vuol dire far capire all'altro, in tutte le situazioni che - io sono qui per te".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

  • Tenta una rapina al Centro Torri, poi chiama i carabinieri simulando un'aggressione: denunciato

  • CORONAVIRUS: TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE

Torna su
ParmaToday è in caricamento