Chiude il centro per l'asma di Misurina: appello online per salvarlo

La decisione dell'Opera Diocesana San Bernardo degli Uberti di Parma sulla struttura nelle Dolomiti: già tremila firme su avaaz.org

Chiude lo storico Centro per l'asma di Misurina, gestito dall'Opera Diocesana San Bernardo degli Uberti di Parma che, dopo le ipotesi degli ultimi giorni, ha ufficializzato la decisione con una nota stampa ufficiale, presentandola come "una scelta dolorosa ed inderogabile". Poco dopo la notizia della chiusura centinaia di famiglie, parmigiane e non, si sono mobilitate firmando una petizione su azaa.org per chiedere al Ministero della Salute di attivarsi per far sì che la struttura non venga chiusa. Le firme hanno già superato quota tremila: a Misurina centinaia di bambini, di famiglie parmigiane e non, hanno avuto la possibilità di trascorrere un periodo, a oltre 1700 metri di altezza, per la cura dell'asma e delle malattie respiratorie. 

Ecco la presentazione del Centro sul sito dell'Opera Diocesana San Bernardo. "Centro di diagnosi, cura e riabilitazione ad alta quota delle malattie respiratorie del bambino e dell’adolescente, convenzionato con il Sistema Sanitario Nazionale (Regione Veneto), l’Istituto “Pio XII” si affaccia sulle rive del Lago di Misurina, a 1756 m di altitudine, incastonato nello splendido scenario delle Dolomiti, a pochi chilometri da Cortina d’Ampezzo.

È qui che, quotidianamente, il personale dell’accoglienza, sanitario ed educativo si prende cura in modo attento e globale della salute del bambino asmatico (e di adolescenti e adulti affetti da patologie respiratorie), offrendo la possibilità di ospitarlo assieme alla sua famiglia. L’accoglienza in tempi brevi ed un rapido inquadramento della patologia, attraverso un approccio multidisciplinare, offrono al paziente e alla sua famiglia un sostegno concreto nella gestione quotidiana della malatti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna: "Chi ha dubbi chiami il 118, non vada al Pronto Soccorso"

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Bimba di sei anni muore per meningite

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • Sbarca a Parma la truffa del finto incidente: "Un giovane si butta sotto l'auto, simulando di essere investito"

Torna su
ParmaToday è in caricamento