Chiusura delle discoteche, guadagni azzerati. Confesercenti: "Ora ci aspettiamo gli aiuti del governo“

Stefano Cantoni, responsabile Fiepet Parma: "Per colpa di chi non rispetta le regole vengono colpiti anche i gestori scrupolosi"

"Purtroppo per colpa di chi non rispetta le regole vengono colpiti i gestori che hanno applicato correttamente e scrupolosamente le norme di sicurezza e i loro avventori". Stefano Cantoni, responsabile Fiepet Parma, l'associazione di Confesercenti Parma che rappresenta gli operatori del settore, fornisce un quadro della situazione a Parma e provincia, all'indomani dell'uscita del DPCM del Governo che ha ordinato la chiusura delle discoteche e dei locali da ballo da oggi al 7 settembre. 

Il governo ha deciso di chiudere le discoteche da oggi, 17 agosto fino al 7 settembre. Cosa rappresente per voi questo provvedimento? 

"Si tratta di una decisione presa a scopo precauzionale. Confidiamo che si tratti di una misura necessaria e che i dati sanitari relativi alla diffusione del contagio mostrino presto un miglioramento. Siamo certi che il Governo provvederà a tutelare e sostenere economicamente i gestori e i lavoratori del settore, con ammortizzatori sociali specifici e adeguati".

E' in vigore anche l'obbligo di mascherina all'aperto dalle 18 alle 6: una regola pensata soprattutto per la movida...

"Anche i provvedimenti che riguardano le manifestazioni all'aria aperta che prevedono l'obbligo di indossare la mascherina dalle 18 alle 6 in luoghi aperti ma a rischio assembramento, avranno un forte impatto sul settore. Anche in questo caso ci auguriamo che le disposizioni restino in vigore per il tempo strettamente necessario a ridurre i rischi di contagio e che si possa tornare presto alla socialità in piena sicurezza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento