Attualità

Chiusura di vie e piazze alle 21: deciderà il Prefetto

Il Sottosegretario all’Interno con delega agli Enti Locali, Achille Variati: "I primi cittadini, che sono autorità sanitarie locali, saranno ovviamente supportati in tutto dai Prefetti, negli appositi Comitati provinciali di ordine pubblico"

Saranno il Prefetto di Parma a decidere sull'eventuale chiusura di vie e piazze dopo le ore 21, in caso di assembramenti. Lo ha specificato il Sottosegretario all’Interno con delega agli Enti Locali, Achille Variati. "Col nuovo Dpcm lo Stato non abbandona i Comuni nè li investe di responsabilità improprie: i primi cittadini, che sono autorità sanitarie locali, saranno ovviamente supportati in tutto dai Prefetti, negli appositi Comitati provinciali di ordine pubblico. Ed è proprio con i Prefetti e nei Comitati Provinciali che si potranno valutare casi particolarmente delicati in cui risultasse necessario, opportuno e possibile chiudere al pubblico strade o piazze". 

"Laddove si rivelassero condizioni di urgenza, nell’arco di 24 ore si può far anche l’ordinanza di chiusura, ma è chiaro che non vanno tralasciati una serie di passaggi, non ultimo quello che, quando un provvedimento riguarda un esercizio, va notificato" ha aggiunto Achille Variati. Essendo una motivazione di natura sanitari il Prefetto non ha una capacità di emettere l'ordinanza ma di attuazione di quest’ultima. Il sindaco fa l'ordinanza e lo strumento è il Comitato di ordine e sicurezza pubblica, che supporterà, motiverà e accompagnerà il sindaco sull'opportunità di emettere il provvedimento da lui firmato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura di vie e piazze alle 21: deciderà il Prefetto

ParmaToday è in caricamento