rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cibus

Cibus, Compagnoni. "Alimentazione fondamentale per gli sportivi"

"Fin dai primi anni di vita, in una cultura della sana alimentazione, riconoscendo quello che si sta mangiando"

"L'alimentazione, che per lo sportivo è fondamentale per avere una resa assieme a tutta la preparazione atletica e tecnica. Credo molto nell'alimentazione sana, fin dai primi anni di vita, in una cultura della sana alimentazione, riconoscendo quello che si sta mangiando". Lo ha detto la sciatrice Deborah Compagnoni, prima atleta ad aver vinto una medaglia d'oro nello sci alpino in tre diverse edizioni dei Giochi olimpici invernali, in occasione della presentazione, allo stand consortile di Cibus, a Parma, del progetto "Il gusto dello sport-un'esperienza unica tra sapori e perfomance", ideato dal Consorzio Tutela Grana Padano, sponsor di Milano Cortina 2026. All'evento, condotto dal giornalista sportivo Guido Bagatta, hanno oltre a lei, lo chef stellato Davide Oldani e Nevio Devidé, Chief Revenue Officer Fondazione Milano Cortina 2026, ma anche Tina e Milo, le due mascotte dei Giochi Olimpici e Paralimpici. Il progetto, ispirato ai colori dell'emblema dei giochi olimpici, porterà alla realizzazione di una compilation gastronomica dedicata ai cinque continenti, che accompagnerà il percorso verso Milano Cortina 2026 fino all'edizione di Tuttofood 2025 a Milano. Come spiegato durante la mattinata, ogni angolo del mondo ha la propria tradizione in cucina e per ogni continente è previsto un appuntamento in cui saranno realizzate tre ricette.

"Io da ex sportiva e da atleta che ha viaggiato anche tanto, dico che non è stato semplice anche poter trovare dei cibi sani e diciamo che con Grana Padano nel mio trascorso ho avuto sempre un supporto - ha aggiunto l'atleta -. Mi piaceva e poi ci portavamo la pasta nelle trasferte e lo utilizzavamo. Secondo me, poi, mangiando bene, oltre ad avere una resa maggiore, impari anche a sprecare meno che è un tema molto importante da trasmettere, perché lo spreco alimentare è assurdo di questi tempi". Compagnoni ha poi sottolineato un altro tema per lei importante, legato all'impegno di Grana Padano DOP di promuovere "territori che amo molto, che sono quelli dove sono nata".

"In veste di Ambassador delle Olimpiadi e Paralimpiadi 2026, sono molto grata al Consorzio per affiancare questo eccezionale evento olimpico e paralimpico italiano e sono onorata di poter battezzare la splendida iniziativa 'Il gusto dello sport', ideata dal Consorzio che unisce sport e alimentazione con ricette ispirate ai cinque continenti, iniziando dall'Europa con il bravissimo Chef Davide Oldani, un'eccellenza italiana proprio come il Grana Padano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibus, Compagnoni. "Alimentazione fondamentale per gli sportivi"

ParmaToday è in caricamento