rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Lubiana / Strada Budellungo

I cittadini si puliscono il quartiere

In via de Martino

Si sono 'armati' di sacchi della spazzatura, guanti, palette, tosaerba e tanta buona volontà e sono usciti di casa. Per pulire il proprio quartiere. Siamo in via de Martino, il quartiere fantasma dove 300 cittadini e cittadine vivono in una situazione di degrado, tra mancanza di parcheggi, l'assenza di luce nelle ore notturne, la presenza di una vegetazione che era arrivata fino ad un metro e mezzo di altezza. 

Lo avevano annunciato e sabato 20 aprile lo hanno fatto. Hanno organizzato l'evento nelle ultime settimane, facendo girare la voce in quartiere e sono scesi in strada. Uomini, donne e anche bambini hanno dato una mano per rendere il proprio quartiere più pulito. Hanno tagliato l'erba e raccolto la spazzatura, i rifiuti abbandonato nelle aree verdi e altro ancora. A quattro mesi dalla nostra inchiesta il Comune di Parma ha annunciato il ricorso contro l'impresa che si è occupata di realizzare i lavori. 

La storia del comparto De Martino 

I cittadini di via de Martino si puliscono il quartiere-2

Dal 2019 manca la fideiussione a garanzia delle opere di urbanizzazione 

Il 27 aprile del 2017 viene approvata una delibera in Consiglio comunale per determinare gli interventi da inserire nelle previsioni del 1° POC attuativo del PSC del Comune di Parma. Dopo la presentazione di fideiussioni Unipol Ufg Assicurazioni da parte dell'impresa Mondo Immobiliare di 916 mila e 481 mila euro si arriva all'accordo tra l'azienda e il Comune di Parma il 27 luglio del 2009. Nel 2010 la Nuova Mondo Immobiliare, subentrata alla Mondo Immobiliare, presenta un progetto di piano attuativo. Il 14 agosto 2020 Nuova Mondo Immobiliare presenta una fideiussione di 600 mila euro con scadenza ad agosto 2021 ma il Comune non l'accetta perchè ha la scadenza di solo un anno.

Il 3 novembre del 2020 viene rilasciata, dal Comune di Parma, la certificazione viaria del quartiere, il 16 dicembre dello stesso anno la certificazione marciapiedi. Nel 2021 l'Arpa pone sotto sequestro un'area con materiali inquinanti. Il 7 dicembre del 2022 viene dichiarato il fallimento della ditta Saneco. Il 3 aprile del 2023 interrogazione della consigliera Ubaldi in Consiglio comunale. L'assessore ai Lavori Pubblici De Vanna comunica che hanno bloccato i permessi di costruire perchè non è stata ancora presentata una fideiussione valida, a garanzia delle opere di urbanizzazione. La stessa è scaduta nel 2019. Nel marzo del 2023 l'architetto Vittorio Guasti, direttore dei lavori di Nuovo Mondo Immobiliare, presenta una nota con impegno a concludere i lavori entro il mese di giugno. 

Il quartiere 'fantasma' di via De Martino: il viaggio per immagini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cittadini si puliscono il quartiere

ParmaToday è in caricamento