Comune: ecco la squadra di artigiani pronta ad intervenire per le emergenze domestiche

Garantiti gli interventi di riparazione dei professionisti

Il Comune di Parma, insieme alle Associazioni di categoria APLA, CNA, e GIA ha predisposto un elenco di professionisti selezionati, che si sono messi a disposizione, durante questo periodo, per effettuare interventi di emergenza. Dall'idraulico, all'elettricista, dal tecnico del computer al meccanico per auto si può richiedere un pronto intervento per una riparazione o un'assistenza.

SCARICA L'ELENCO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dopo aver raccolto e diffuso le liste relative ad esercizi che effettuano a Parma, in queste settimane, delivery sia food che di altri beni, nel rispetto delle normative vigenti, abbiamo predisposto un elenco di artigiani del territorio, garantiti dalle associazioni di categoria, che, sempre nel rispetto del DPCM in vigore​, svolgeranno i servizi di assistenza necessari in caso di guasti o emergenze domestiche. In momenti come quelli  che stiamo vivendo" sottolinea l'Assessore Cristiano Casa "è importante sapere che, in casi di necessità, ci sono artigiani di comprovata professionalità in grado di intervenire prontamente e professionalmente".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Bimbo di 2 anni azzannato da un cane in via Po: è grave in ospedale

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Fanno sesso in Pilotta e aggrediscono i poliziotti: due arresti

  • Parma, un positivo al covid: scatta il ritiro per la squadra

  • Coronavirus: tutti gli aggiornamenti sul nuovo focolaio nella Bassa parmense

Torna su
ParmaToday è in caricamento