menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli della Municipale nei market: 19 attività sospese e sanzioni per 51 mila euro

Il bilancio di due anni di attività

Numerose le attività svolte dalla Polizia Municipale congiuntamente al SIAN in questi ultimi due anni in materia di tutela della libertà d'impresa e tutela del consumatore. 

Continui controlli, in quelle che si sono rivelate zone sensibili della città, sono stati effettuati a tutela dei fruitori e dei residenti, dalla Polizia Municipale congiuntamente al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna. Diverse sono state le misure di sospensione immediata dell’attività fino al ripristino delle idonee condizioni igienico sanitare. I controlli sono scattati, spesso, dopo segnalazione dei cittadini.

Il report riguarda un’attività che ha come obiettivo la tutela dei consumatori, ma anche di quei commercianti che operano nella legalità, ed evidenzia le particolari criticità riscontrate nei negozi etnici e nelle attività artigianali/Kebab dove, grazie alla collaborazione del SIAN, si è lavorato intensamente per contrastare la vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione, senza tracciabilità che possono dare origine a gravi intossicazioni.

Sospensioni di attività temporanee, obbligo di ripristino di condizioni igienico-sanitarie, controlli sulla regolarità del personale dipendente, multe per prodotti alimentari e non, in vendita senza autorizzazione, per pessime condizioni igieniche dei locali o degli imballaggi alimentari che hanno, nei casi più gravi, comportato la sospensione definitiva dell’esercizio.

Le zone interessate dai controlli del nucleo Polizia annonaria amministrativa di via del Taglio sono state il centro storico con particolare attenzione al quartiere Oltretorrente e San Leonardo.

Gli 8 Agenti e l'Ufficiale Responsabile che compongono il reparto si occupano nello specifico di commercio in sede fissa, commercio su area pubblica, pubblici esercizi e circoli privati, eventi ricreativi, altre attività produttive/imprenditoriali e tutela del consumatore e monitorano le attività anche grazie alle segnalazioni di residenti, commercianti e dei rappresentanti del Consiglio Cittadini Volontari (CCV).

Dati attività: 24 servizi espletati congiuntamente dal Sian e dalla Polizia Municipale negli ultimi due anni, che hanno portato 30 ispezioni di cui: pubblici esercizi: 13 controlli, 18 sanzioni (6 sospensioni di attività); attività artigianali/Kebab: 7 controlli, 9 sanzioni, 6 sospensioni di attività; esercizi di vicinato: 10 controlli, 12 sanzioni, 7 sospensioni attività, 2 chiusure definitive per un totale di circa 51 mila euro; persone identificate e segnalate in questure: 100

“Soddisfazione e plauso per l’impegno, la costanza e per l’ottimo lavoro dei controlli fatti da parte della Polizia Municipale e del SIAN. Queste attività vanno a tutela del consumatore e del cittadino. Continueremo a controllare e vigilare sui quartieri della nostra città” ha commentato l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento