Coppie omosessuali: il Tribunale di Parma annulla il riconoscimento dei figli

Pizzarotti: "La battaglia per i diritti è lunga: la società viaggia più veloce della politica"

Il Tribunale di Parma ha annullato il riconoscimento dei figli delle tre famiglie omogenitoriali, effettuato dal sindaco Federico Pizzarotti. Ecco il commento del primo cittadino. 

"Il riconoscimento dei figli delle tre famiglie che riconosceva entrambe le mamme come genitori, è stato annullato dal Tribunale di Parma. La giustizia si rispetta sempre, perciò prendiamo atto di questa decisione del Tribunale, anche a valle di alcune sentenze di Cassazione. La battaglia per i diritti, lo sappiamo, è una battaglia di civiltà lunga e articolata. A volte dura addirittura anni e la storia è piena di esempi, e di azioni anche simboliche.

Andremo avanti in questo percorso che parla di diritti e di tutele per il bambino, in modo rispettoso, civile e ragionato. Quando si parla di diritti succede sempre che la società viaggia più veloce della legge e della politica, e anzi: è proprio la politica che dovrà conformarsi alla società, e sarà un passo importante. Prima o poi arriverà questo momento anche in Italia, ma intanto noi continueremo a batterci per dei diritti che tutelino le famiglie e i bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

Torna su
ParmaToday è in caricamento