Ecco cosa riapre da oggi a Parma

Dal 27 aprile via libera all'attività di asporto per pasticcerie, pizzerie al taglio e gelaterie: ecco tutte le regole

Da oggi, lunedì 27 aprile, a Parma inizia concretamente la cosidetta fase 2, nell'ambito dell'emergenza Covid-19 in corso. L'ordinanza regionale, approvata nei giorni scorsi, prevede infatti - anche per la nostra città - la riapertura della vendita del cibo da asporto da parte di "esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e da parte di attività artigianali".

Nello specifico significa che rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie e pizzerie al taglio possono tornare a lavorare, ma solo nella modalità da asporto: sarà possibile effettuare un'ordinazione online o via telefono e recarsi poi - in un orario stabilito - a ritirare il cibo e le bavande. All'interno del locale infatti ci potrà essere un solo cliente. Non sarà possibile consumare gli alimenti e le bevande sul posto.

Sempre dal 27 aprile a Parma via libera anche all'attività dei negozi di toelettatura degli animali di compagnia. Anche in questo caso occorre prendere un appuntamento e recarsi, un cliente per volta, utilizzando i mezzi di protezione individuale e garantendo il distanziamento sociale. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento