Coronavirus: da oggi riaprono gli orti sociali

Ecco tutte le regole fissate dal Comune di Parma

 Riaprono da oggi gli orti sociali, a seguito dell’ordinanza regionale firmata ieri nel tardo pomeriggio dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

L’Amministrazione Comunale ha provveduto ad autorizzarne la riapertura quindi da oggi, 23 aprile, comunicando, attraverso ANCeSCAO - Coordinamento Provinciale dei Centri Sociali Anziani ed Orti di Parma, a tutti i comitati ortivi le disposizioni stabilite alle quali attenersi.

"Riapriamo gli orti sociali in ottemperanza all’ordinanza regionale - commenta l'Assessora al Welfare Laura Rossi -  con molte preoccupazioni. Abbiamo ricevuto molte richieste e siamo consapevoli che si tratta di attività importanti per tanti nostri cittadini. Sappiamo però che può essere davvero pericoloso e sarà fondamentale che tutte le persone si attengano scrupolosamente alle regole stabilite, a tutela della salute di tutti, nel frequentare i propri spazi di coltivazione".

Ecco di seguito le disposizioni:

1.      Limitare l’apertura ad orari prestabiliti: mattina ore 7.00 – 12.30, pomeriggio 16.00 – 20.00, compresi giorni festivi;

2.      Accesso agli orti nei giorni pari per orti con numero pari, e giorni dispari per orti con numero dispari;

3.      Solo residenti nel Comune di Parma (come già previsto nel regolamento);

4.      Un solo socio per orto;

5.      Ingresso e permanenza solo con mascherine di tipo chirurgico, tranne quando ci si trova è da solo all’interno del proprio orto, mantenendo comunque sempre le distanze (circa 2 metri);

6.      Divieto di stazionamento nelle aree comuni e nei vialetti di accesso sempre nel rispetto della distanza di sicurezza (almeno 2 metri);

7.      Per coloro che hanno la possibilità di regolarizzare l’apertura dell’acqua, è consigliabile tenerla aperta in concomitanza con l’orario di apertura degli orti;

8.      Ai fini dei controlli delle Forze dell’Ordine per la verifica delle motivazioni degli spostamenti, è consigliabile, oltre all’autocertificazione, aver al seguito anche la tessera associativa ANCeSCAO.

L'elenco delle norme dovrà essere posizionato ai cancelli di accesso di ogni area così che ogni utente possa essere informato delle regole stabilite, la cui inottemperanza è punibile attraverso le sanzioni previste.

I centri sociali e i servizi all’interno o in prossimità delle aree ortive rimarranno chiusi, in attesa di nuove disposizioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento