Coronavirus: aumento record del 90% della spesa a domicilio

Tutti i dati di Coldiretti Parma

Nell’ultimo mese è praticamente raddoppiata la spesa a domicilio con un aumento record del 90% delle consegne nelle case. È quanto emerge da una analisi di Coldiretti relativa alle ultime cinque settimane di grande emergenza Coronavirus sulla base dei dati Iri. L’aumento esponenziale della domanda – sottolinea Coldiretti – ha mandato in tilt il sistema di consegne della grande distribuzione con un allungamento dei tempi e difficoltà per i cittadini con maggiori problemi ad uscire da casa. Un’esigenza che è stata colta dalle aziende agricole che hanno avviato appositamente la fornitura dei prodotti agricoli direttamente alle famiglie, senza intermediazioni. L’obiettivo di Coldiretti è garantire, soprattutto alle fasce più deboli della popolazione, a partire dagli anziani e dai malati, la spesa alimentare direttamente dai contadini con prodotti freschi e di qualità nell’ambito della campagna #MangiaItaliano a difesa del Made in Italy, del territorio, dell’economia e del lavoro.

“La campagna e l’agricoltura non possono fermarsi e, rispettando tutte le direttive del Governo, abbiamo colto l’opportunità di trasformare la vendita diretta in consegna a domicilio. Sono oltre 2000 le famiglie della regione che in queste prime settimane hanno ordinato i prodotti del territorio ai nostri soci che li hanno recapitati loro a domicilio” ha detto il Presidente di Coldiretti Emilia Romagna, Nicola Bertinelli.

Come da trend nazionale - comunica Coldiretti Parma - sta riscuotendo buon successo anche a Parma e provincia  il servizio della consegna a domicilio dei prodotti di Campagna Amica, attivato per rispondere alle richieste delle famiglie che non vogliono rinunciare a prodotti freschi, di stagione e a km zero. Per questo è aumentato il numero dei produttori di Campagna Amica a cui rivolgersi per avere la spesa a casa.

La consegna viene effettuata, nel rispetto delle prescrizioni vigenti in tempo di Coronavirus, per servire i cittadini, che restano a casa per evitare il rischio del contagio, in particolare quelli delle fasce più deboli, ma anche le famiglie, sempre più attente ai prodotti genuini e d’eccellenza legati al territorio.

Vasta la gamma dei prodotti che si possono ordinare: dalla frutta e verdura ai formaggi, dalle uova ai salumi, dallo yogurt al miele, dalle carni avicole al burro, al pane, farine e prodotti da forno a base di farro e altre prelibatezze.

Si ricorda che per avere la spesa a casa basta telefonare ai produttori agricoli che hanno attivato il servizio. Tutti i riferimenti si  trovano sul sito Coldiretti www.parma.coldiretti.it  e sui social di Facebook Coldiretti Parma e Campagna Amica Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento