Coronavirus: dal 10 aprile anche la Penitenziaria pattuglia le strade per i controlli

I baschi azzurri in strada insieme alle altre forze dell'ordine

Il Sappe, esprime il più convinto e sincero apprezzamento per l'importante aiuto dei baschi azzurri della Polizia Penitenziaria, i quali a partire da domani 10 aprile contribuiranno con due pattuglie al giorno, al servizio di pattugliamento nella città di Parma. In questa prima fase saranno impiegate unità in servizio presso l'istituto di formazione della Polizia Penitenziaria (Certosa) seguiti dopo qualche giorno anche dal personale in servizio presso gli istituti penitenziari della città.

"Sperando che tale servizio - scrive il sindacato - possa dare un concreto contributo al duro lavoro delle altre forze di Polizia, già da molti giorni impiegate nel servizio di pattugliamento della città, per la verifica del completo rispetto da parte dei cittadini del lockdown emanato dal governo nazionale. Un ringraziamento alle varie autorità che hanno contribuito affinchè tale contributo potesse essere realizzato e presente in molte altre provincie d'Italia, a partire da sua eccelenza il Prefetto. Infine vogliamo augurare un in bocca al lupo al personale e ribadire la nostra più totale vicinanza, come Sappe, primo sindacato del Corpo, ai colleghi che presteranno tale servizio, per il loro costante impegno al servizio della cittadinanza presso l'istituto penitenziario di Parma e l'istituto di formazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento