Coronavirus: Federalberghi dona kit di cortesia per i pazienti dell'Ospedale Maggiore

Mancavano saponette, rasoi, pettini, cuffie, ciabattine, spazzolini: le strutture alberghiere hanno deciso di far sentire la propria vicinanza ai pazienti

Partita il 27 marzo scorso, in meno di una settimana tante strutture alberghiere hanno già aderito per fornire i propri “kit di accoglienza” da donare all’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. E’ questa l’iniziativa promossa da Federalberghi Parma, aderente ad Ascom, che ha subito risposto alla richiesta del nostro Ospedale per poter offrire ai pazienti un conforto igienico durante il ricovero.

“Ci era stata segnalata– afferma Emio Incerti, Presidente Federalberghi Parma - la mancanza in particolare di saponette, rasoi, pettini, cuffie, ciabattine, spazzolini e altri beni simili, in ragione della quale ci siamo subito mossi per sensibilizzare i colleghi che, nonostante il momento di difficoltà, hanno prontamente messo a disposizione le proprie scorte offrendo tutti quanto possibile. Speriamo in questo modo, di poter fare la nostra parte ed essere vicini a tutti quei pazienti soli che non possono contare nemmeno sul supporto e la vicinanza dei propri cari.” Tutte le strutture che volessero dare il proprio contributo possono ancora farlo contattando la Segreteria Federalberghi Parma 05212986 o scrivendo a info@ascom.pr.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento