Coronavirus, Lega: "Parma sesta provincia più colpita, acceda al fondo governativo straordinario"

La nostra provincia, spiegano Occhi e Rainieri, “è stata molto duramente colpita dall’epidemia: + 208% di decessi da fine febbraio a fine marzo rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso"

Estendere a Parma il provvedimento governativo, attraverso un articolo del decreto rilancio, che istituisce un fondo a favore dei comuni rientranti nelle province maggiormente coinvolte dall’emergenza Covid: vale a dire le province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza. A chiederlo, con un’interrogazione rivolta alla Giunta regionale, sono Emiliano Occhi e Fabio Rainieri (Lega).

Anche la provincia di Parma, spiegano i due consiglieri, “è stata duramente colpita dall’epidemia, tanto che l’incremento dei morti analizzando il periodo che va da fine febbraio a fine marzo di quest’anno, rispetto allo stesso periodo delle annualità precedenti, è stato del 208% (la sesta provincia maggiormente colpita dall’epidemia in Italia)”. Nella sola città di Parma, concludono, “l’incremento dei morti, analizzando il periodo che va da inizio marzo a metà aprile (sempre rispetto alle annualità precedenti), è invece stato del 265% con un indice di mortalità che passa dallo 0,14% allo 0,36%”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento