Coronavirus, Pizzarotti: "I controlli sono inflessibili: essere responsabili è un imperativo"

L'appello: "Evitate giri inutili, rispettate la vita degli altri. Rispettate la vostra vita. Ce la stiamo mettendo tutta, ma questa responsabilità ce la dobbiamo avere tutti. Dal primo all'ultimo"

Il sindaco Federico Pizzarotti avverte: "I controlli sono aumentati e continueranno a essere inflessibili e quotidiani, ma tutti noi dobbiamo essere responsabili. È un imperativo". Il primo cittadino scrive su Facebook, rilanciando l'allarme e la preoccupazione manifestata oggi anche dal commissario regionale all'emergenza coronavirus, Sergio Venturi. "Parma cammina sul filo- cita Pizzarotti- ascoltate tutti le parole dette oggi da Venturi sulla situazione di Parma e del parmense. Dobbiamo restare a casa, ridurre gli spostamenti, rispettare le regole che ci siamo dati: ognuno deve fare la sua parte o il sistema sanitario non reggera'".

Il sindaco rimarca il fatto che "ci sono persone che ci stanno lasciando, ci sono eroi che stanno salvando vite umane. Ma a quale prezzo tutto questo? Chi ancora non ha capito la gravita' della situazione?". Dunque, insiste Pizzarotti, "restate a casa, fate la spesa una volta a settimana, evitate giri inutili, rispettate la vita degli altri. Rispettate la vostra vita. Ce la stiamo mettendo tutta, ma questa responsabilita' ce la dobbiamo avere tutti. Dal primo all'ultimo", si appella ai suoi cittadini il sindaco di Parma. (Agenzia Dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Parma in zona arancione: il calendario delle regole nel fine settimana

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Viola il coprifuoco per andare a trovare la fidanzata: giovane multato per 400 euro

  • Parma scongiura la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento