Coronavirus: sospesi solleciti e scadenze per i ticket non pagati

Fino a nuova comunicazione è sospeso l’invio delle lettere di sollecito e i termini di scadenza indicati in quelle già inviate

Sono sospese le spedizioni delle lettere di sollecito per i mancati pagamenti dei ticket sanitari, e sono sospese anche le scadenze entro cui pagare che sono indicate nelle lettere già spedite. Le Direzioni amministrative dell'Azienda Usl e dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma hanno disposto la sospensione dell'invio dei solleciti ai cittadini che, a seguito di verifiche, non risultano aver pagato il ticket pur avendo ricevuto la prestazione (visita o esame). I controlli vengono effettuati periodicamente dalle due Aziende sanitarie e spesso riguardano anche ticket dovuti, ma non pagati o pagati con importi errati, relativi agli anni scorsi. In coerenza con le proroghe delle scadenze di pagamento già decise da varie Amministrazioni pubbliche, a causa dell'emergenza sanitaria per il coronavirus, fino a nuova comunicazione vengono sospesi anche i termini di scadenza dei pagamenti, già indicati nelle lettere di sollecito spedite e ricevute dai cittadini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento