Coronavirus: l'itinerario dei turisti cinesi che hanno dormito tre notti a Parma

Negli alberghi di Parma ispezionati ieri, 31 gennaio, dalle Aziende Sanitarie, non sarebbero state riscontrate particolari problematiche

Virus Cina: le ultime notizie sull'epidemia del coronavirus „Scanner per rilevare la temperatura corporea dei pazienti in aeroporto. FOTO ANSA

I due turisti cinesi, marito e moglie di 65 e 65 anni, si trovano ancora ricoverati presso l'Istituto Spallanzani di Roma, dove sono stati sottoposti ad alcune cure antibiotiche e ad una reidratazione per via endovenosa. Le loro condizioni di salute sono considerate discrete dai medici. Certamente non pensavano di finire così la vacanza che avevano progettato in Italia: dopo essere arrivati all'aeroporto di Milano Malpensa - hanno viaggiato in business class - il 23 gennaio si sono uniti ad un gruppo di 18 turisti cinesi.

Non hanno visitato la città di Milano: con un pullman organizzato hanno raggiunto la città di Verona, dove hanno dormito in un albergo a quattro stelle. Poi, sempre in pullman e insieme agli altri 18 turisti cinesi, hanno raggiunto Parma. Nella nostra città hanno soggiornato in due hotel di lusso: in uno una notte, nel secondo invece per due notti. Secondo le prime informazioni negli alberghi di Parma ispezionati ieri, 31 gennaio, dalle Aziende Sanitarie, non sarebbero state riscontrate particolari problematiche. Tra i cittadini di Parma c'è comunque preoccupazione. 

Dopo hanno deciso di proseguire il viaggio da soli: dopo aver noleggiato un'auto a Parma si sono diretti a Firenze. Qui hanno dormito, sempre in un albergo quattro stelle. Poi si sono diretti, sempre in auto, a Roma, dove sono arrivati martedì 28 gennaio. Non avrebbero avuto il tempo di visitare nemmeno la Capitale. Hanno dormito in un albergo: il giorno dopo si sono rivolti alla reception per chiedere aiuto. Il marito infatti aveva iniziato a manifestare i primi sintomi: da lì sono stati entrambi ricoverati all'Istituto Spallanzani, dove si trovano tuttora in cura. Secondo le prime informazioni negli alberghi ispezionati ieri, 31 gennaio, dalle Aziende Sanitarie, non sarebbero stati riscontrati problematiche. 

Università di Parma: sospesa la mobilità di studente e docenti verso la Cina 

Coronavirus: tutto quello che c'è da sapere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento