rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
L'INCHIESTA

A 250 all'ora in tangenziale per 5 mila euro: vi racconto il business delle corse clandestine

La partenza, le scommesse e poi tutto su Tik Tok e nei gruppi Telegram: i video delle 'imprese' e le foto dei contanti vinti

Auto lanciate a 200, 250 chilometri all'ora lungo la tangenziale di Parma. Poi i sorpassi ciechi con le righe continue e gli stop saltati per sfidare il vuoto. E' un vero business. Per ogni tipologia di gara c'è una quotazione diversa: in una sera si possono vincere anche 5 mila euro. Le corse clandestine a Parma non sono mai passate di moda ma ora sembrano tornare con forza, mettendo in forte pericolo gli automobilisti e gli altri utenti della strada. La condivisione dei video e delle immagini su Tik Tok è il contorno mediatico, come avviene per le risse tra le baby gang in centro, di sfide senza alcun limite. 

Si attendono le ore notturne, di solito dopo le 2, e dopo aver scaldato i motori si parte. La tangenziale è poco trafficata ma qualche auto c'è. Dall'inizio della tangenziale parte la sfida. Le auto vengono spinte alla massima potenza e velocità, sia per la partenza che nell'affrontare il 'circuito' improvvisato, curve comprese. Il 'rombo' dei motori non è quello di auto pensate per il traffico cittadino di tutti i giorni.

La sfida è all'ultimo secondo: dopo aver percorso la prima parte della tangenziale Sud di Parma si passa al lato Nord. Una variante delle sfide è affrontare il tratto di superstrada che porta in direzione Fidenza e Piacenza. La tangenziale non è l'unico punto in cui avvengono queste sfide ma il principale e il più visibile. Chi decide di sfidare gli altri piloti improvvisati per soldi lo fa anche in altre zone, come alcune strade di montagna della nostra provincia, quelle con tornanti e curve a gomito. In città anche in via Emilia Est e in via Sidoli, dove molti parmigiani si ricorderanno ancora i 'garini' e gli incontri saltati, che provocarono - tra gli Anni Settanta ed Ottanta - numerosi incidenti, anche molto gravi. 

Le scommesse: fino a cinquemila euro a sera 

Le gare possono essere di varie tipologie e su ogni gara c'è una scommessa. Ovviamente a soldi. E di denaro ne gira tanto. In una sera, magari mettendo insieme più sfide, si può arrivare a 'vincere' qualche migliaio di euro. Fino a cinquemila. I rischi sono però altissimi: sfrecciare ad oltre i 200 all'ora in tangenziale è molto pericoloso. Basta un attimo di distrazione, il passaggio di un animale o la presenza di altre auto in strada e si rischia l'incidente. Durante le corse clandestine non è raro infatti che avvengano impatti con i guardrail della tangenziale.

Prima della partenza ci si accorda per la posta in palio: possono essere poche centinaia di euro per le gare meno pericolose ma per quelle più a rischio, come i sorpassi ciechi con le linee continue, si può arrivare anche a scommettere qualche migliaio di euro. Chi riesce a superare gli avversari e vincere la sfida avrà i soldi.

Le sfide social su Tik Tok 

Poi tutto sui social, in particolare su Tik Tok e nei gruppi Telegram: le immagini delle auto, i video delle 'imprese' e anche le foto dei contanti vinti con le scommesse. Sembra incredibile ma è cosi: una sorta di esposizione mediatica necessaria per immortalare azioni estreme, senza alcun limite. Come le risse riprese in diretta dagli smarphone che finiscono nelle chat. L'accesso alle competizioni tra auto e alle scommesse è serrato: è un circuito molto chiuso che si basa su rapporti di amicizia e di fiducia. Il giorno dopo le gare i partecipanti pubblicano i video e le altre immagini: una sfida che continua anche online e che si ripeterà dopo la gara successiva. 

L'auto in tangenziale a 240 chilometri all'ora 

Un video, pubblicato da un utente sulla piattaforma di condivisione Tik Tok, mostra un'auto - una Golf Gti - che sfreccia a 240 chilometri all'ora, come si vede dalla plancia con il contachilometri, lungo la tangenziale di Parma. Non è l'unico video in circolazione e nemmeno l'unico episodio avvenuto nella nostra città.

E' significativo il fatto che chi si rende protagonista di queste azioni, che mettono a rischio tutti gli altri automobilisti, si senta libero di pubblicare immagini di questo tipo sui social network, quasi a vantarsi della propria impresa. Oltre a Tik Tok i video girano anche sulle chat Telegram, nei gruppi degli appassionati di auto. In particolare in altri video si vedono alcune auto mentre si affrontano lungo il tratto di tangenziale in direzione Fidenza: la sfida, in questo caso, è a sorpassare lungo la linea continua, alla cieca. Un'azione pericolosissima, soprattutto se nell'altro senso di marcia sopraggiungono veicoli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ParmaToday è in caricamento