rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità

"Corsi serali a Parma: la Regione non ha finanziato nulla, solo millanterie politiche di esponenti locali"

La Gilda Insegnanti: "Alcuni politici locali del Pd hanno spacciato come un loro successo la misura tampone che è stata adottata dai funzionari dell’amministrazione scolastica"

"I corsi serali delle Scuole Statali a Parma - sottolinea una nota della Gilda Insegnanti - potranno temporaneamente ripartire grazie a fondi del Ministero dell’Istruzione che coprono la spesa fino al prossimo 31 dicembre, per il futuro permane ancora l’incertezza. Alcuni politici locali del Pd e di qualche cespuglio cittadino a esso alleato, forse giocando sulla coincidenza onomastica che può indurre in errore, notando che l’operazione è stata gestita dall’Ufficio Scolastico Regionale, articolazione territoriale del Ministero e non della Regione, hanno spacciato come un loro successo la misura tampone che è stata adottata dai funzionari dell’amministrazione scolastica in sinergia con le forze sindacali che sono state le uniche a protestare per questo taglio inspiegabile inferto all’istruzione nel nostro territorio. La Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza, tramite il suo coordinatore Salvatore Pizzo, fa notare che i politici che hanno spacciato come un loro successo la temporanea riapertura dei corsi serali sono eletti al Comune e alla Regione, enti estranei all’Istruzione statale. Questi signori, consiglieri regionali e comunali, fanno riferimento ad un partito di governo sarebbe bene che si chiarissero con i loro capi romani, che qualche mese hanno disposto un taglio nel nostro territorio probabilmente senza nemmeno consultarli preventivamente". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Corsi serali a Parma: la Regione non ha finanziato nulla, solo millanterie politiche di esponenti locali"

ParmaToday è in caricamento