menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19: il Gruppo Theras dona 200 mila euro alla popolazione di Salsomaggiore Terme

L'azienda, leader di device per la gestione del diabete e del dolore cronico, ha voluto dare un prezioso contributo al territorio. Il sindaco Fritelli: "Un gesto straordinario”

200.000 euro, è questo il dono che il gruppo Theras, tramite Theras Foundation, metterà a disposizione della città di Salsomaggiore per mitigare gli effetti devastanti che la pandemia dovuta al Covid-19 ha causato alla comunità e al suo tessuto economico. 

“In questi terribili mesi di crisi, il gruppo Theras (https://www.theras-group.com) è riuscito a proseguire con le sue attività pur con tutte le difficoltà e i rallentamenti causati dal lockdown - dice Andrea FERRARI vicepresidente di Theras Foundation - la consapevolezza di un privilegio che molte altre attività non hanno avuto, ci ha spinto a compiere questo gesto. Il nostro gruppo è molto legato a Salsomaggiore, dove è nato, cresciuto e si è sviluppato, per questo abbiamo deciso di dare concretezza ad un aiuto destinato in toto alla nostra città facendo seguito ai concetti di sviluppo etico, sostenibile e trasparente che ispirano da sempre il nostro lavoro”.

La donazione di 200.000 euro si suddividerà in 130.000 euro destinati alla riduzione della tassazione comunale e 10.000 euro per progetti di carattere sociale che verranno erogati direttamente nelle casse municipali. L’ultima tranche di 60.000 euro sarà invece indirizzata, in modalità da definire, a dare sostegno alle aziende locali che sono state più colpite dall’emergenza dei mesi scorsi. 

Per facilitare azioni benefiche come questa, Theras ha creato nel 2019 Theras Foundation, interamente finanziata dal gruppo tramite una quota variabile dei profitti annui, con lo scopo di intervenire in supporto al sociale.

“Theras sta compiendo un’operazione straordinaria cui va la gratitudine dell’amministrazione comunale - commenta il sindaco Filippo Fritelli- non è scontato né banale che un’azienda, seppur importante, possa occuparsi della comunità in cui vive e farlo attraverso una donazione così cospicua a vantaggio dell’economia e del sociale. Un’operazione che si concluderà a settembre e che cerca di dare ristoro in un momento che vive le difficoltà del post Covid. Speriamo di poter costruire insieme a Theras un lungo percorso perché Salso ha bisogno di imprenditori illuminati e di persone che abbiano amore e cuore per la propria città”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 5 morti e 52 nuovi casi

  • Cronaca

    Coronavirus. Nessuna zona "rosso scuro" per l'Emilia-Romagna

  • Sport

    Dal lockdown non sai più vincere: Parma, che ti è successo?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento