rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

Covid, a Parma si torna a morire: tre decessi e 669 nuovi contagi

Il bollettino delle ultime 24 ore fa registrare un numero di casi ancora elevato. Invariati i ricoveri in terapia intensiva: due, come ieri

Si torna a morire per Covid a Parma: tre decessi nelle utime 24 ore (tutte donne di 84, 87 e 95 anni) e altri 669 nuovi contagi. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 2 (invariato rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.676.172 casi di positività7.777 in più rispetto a ieri, su un totale di 24.512 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 9.863 molecolari e 14.649 test antigenici rapidi. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 31,7%.

Vaccinazioni

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.612.819 dosi; sul totale sono 3.794.827 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,4%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.930.831.

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 50 (+4 rispetto a ieri, pari a +8,7%), l’età media è di 60,8 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.495 (+18 rispetto a ieri, +1,2%), età media 75 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Parma (invariato rispetto a ieri); 1 a Reggio Emilia (-2); 6 a Modena (+1); 15 a Bologna (invariato); 2 a Imola (invariato); 5 a Ferrara (invariato); 5 a Ravenna (+2); 5 a Forlì (invariato); 4 a Cesena (+2); 5 a Rimini (+1). Nessun ricovero a Piacenza (come ieri).

Contagi

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 48,3 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 1.359 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 347.628) seguita da Modena (1.072 su 257.586); poi Reggio Emilia (946 su 188.757), Ravenna (829 su 157.370), Rimini (773 su 158.033), Parma (669 su 140.475), Ferrara (653 su 117.203); quindi Cesena (473 su 93.744), Piacenza (405 su 85.109), Forlì (377 su 77.724) e, infine il Circondario Imolese con 221 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 52.543. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 85.115 (+773). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 83.570 (+751), il 98,2% del totale dei casi attivi.

Guariti e deceduti

Le persone complessivamente guarite sono 6.986 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.573.803.

Purtroppo, si registrano 18 decessi:

  • 2 in provincia di Piacenza (entrambi uomini di 73 e 88 anni)
  • 3 in provincia di Parma (tutte donne di 84, 87 e 95 anni)
  • 2 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 78 e un uomo di 81 anni)
  • 2 in provincia di Bologna (entrambi uomini di 77 e 80 anni)
  • 4 in provincia di Ferrara (tre donne di 58, 86 e 87 anni e un uomo di 91 anni)
  • 1 in provincia di Ravenna (una donna di 91 anni)
  • 3 in provincia di Forlì-Cesena (due donne di 94 e 97 anni e un uomo di 91 anni, tutti nel Forlivese)
  • fuori regione, un uomo di 83 anni il cui decesso è stato registrato dall'Ausl di Piacenza

Non si registrano decessi nelle province di Modena, Rimini e nel Circondario imolese. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.254.

Rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi è stato eliminato un caso, positivo al test antigenico ma non confermato da tampone molecolare.dbgf

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, a Parma si torna a morire: tre decessi e 669 nuovi contagi

ParmaToday è in caricamento