rotate-mobile
Attualità

Stretta in arrivo: vietato il Capodanno in piazza, al chiuso solo con la terza dose

Tutte le regole approvate dal Consiglio dei Ministri: mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici e nei luoghi affollati al chiuso e super Green pass per musei e palestre e per consumare al banco

Addio feste, concerti ed eventi di Capodanno all'aperto. Per accedere a quelle al chiuso, inoltre, sarà necessario essersi sottoposti alla terza dose del vaccino, oppure avere l'esito negativo di un tampone se si è ancora in attesa del booster.  Super green pass obbligatorio anche per musei e palestre. Nei luoghi chiusi affollati sarà obbligatoria la mascherina Ffp2: su tram, autobus, metro, treni e aerei. Sono queste alcune delle norme approvate dal Consiglio dei Ministri.

Inoltre fino al 31 dicembre si prevede l'estensione dell'obbligo di green pass rafforzato (solo per vaccinati e guariti) anche per la consumazione al banco (e non solo per i ristoranti al chiuso). 

Ecco le principali misure approvate 

La validità del "green pass rafforzato" scende da 9 a 6 mesi dal primo febbraio.

Il super green pass diventa obbligatorio anche per musei e palestre. Come previsto dall'articolo 7 della bozza del decreto dal 30 dicembre è previsto il green pass rafforzato per l'accesso a musei e luoghi di cultura, piscine, palestre e sport di squadra, centri benessere e centri termali, centri culturali, sociali e ricreativi, sale gioco, sale bingo e casinò. Dall'obbligo sono esclusi i minori di 12 anni e i soggetti esentati dalla campagna vaccinale

Super green pass anche per il caffè al banco del bar.

Obbligo di mascherine all'aperto anche in zona bianca fino al 31 gennaio.

Mascherine Ffp2 su bus, tram, metro, treni e aerei.

Obbligo di Ffp2 anche in stadi e palazzetti: anche per assistere ad una partita di calcio o ad un incontro di basket o pallavolo sarà obbligatorio indossare la mascherina. 

Al cinema, teatri e eventi sportivi oltre all'obbligo di mascherina Ffp2, vengono vietati il consumo di cibo e bevande.

Vietati eventi e feste che implichino assembramenti all'aperto fino al 31 gennaio.

Terza dose o tampone per entrare in locali e feste in locali pubblici (dal 30 dicembre e fino alla fine dello stato di emergenza), così come nelle strutture residenziali per anziani (rsa).

Alle frontiere e negli scali aeroportuali, marittimi e terrestri, i viaggiatori che fanno ingresso nel territorio nazionale saranno sottoposti a test antigenici o molecolari a campione: in caso di esito positivo scatta l'isolamento fiduciario per dieci giorni presso i Covid Hotel, ove necessario.

Prorogato il Green pass per chi si è vaccinato a San Marino (la norma contenuta nel decreto milleproroghe, ndr).

Nove milioni di euro stanziati per lo screening dei casi positivi nelle scuole.

Slitta invece l'approvazione dell'obbligo vaccinale per i dipendenti statali: a quanto si apprende non entrerà nel decreto.

Secondo le ultime notizie in arrivo dopo la cambiana di regia -in breve- gli interventi del Governo vertono su:

  • mascherine sempre, ffp2 in luoghi affollati al chiuso;
  • super green pass anche per consumare al banco;
  • riduzione della durata del super green pass;
  • cancellati gli eventi di Capodanno: fino al 31 gennaio arriva il divieto di eventi e feste all'aperto;
  • per feste in locali e discoteche necessaria la terza dose o tampone.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stretta in arrivo: vietato il Capodanno in piazza, al chiuso solo con la terza dose

ParmaToday è in caricamento