rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Covid: identificato un gene che protegge dalle forme gravi 

Tutti i dettagli

E' stato identificato un gene che protegge dalle forme gravi di Covid-19. "Oas1 è un gene, che sotto l’induzione dell’interferone attiva un altro enzima che taglia l’Rna. In sostanza attiva le 'forbicì che fanno a pezzi i virus a Rna, come quello del Covid", spiega all’Ansa il genetista Giuseppe Novelli. "Un gene può produrre molte forme di proteine. Oas1 produce due forme di proteina, una delle quali ha attaccato un pezzetto di lipidi, cioè grasso, che gli consente di navigare meglio nella cellula. In questo studio si è visto che chi ha più di queste proteine con il grasso è più resistente all’infezione da Covid, perchè attiva meglio le forbici contro il virus. Chi ha la proteina con meno grasso, è soggetto a forme più gravi di Covid". "I ricercatori  - prosegue il genetista - hanno visto che il pipistrello ha più proteine senza grasso. Per questo motivo è un vero e proprio serbatoio di questo coronavirus, contro cui ha comunque sviluppato dei meccanismi di tolleranza. Questo studio conferma l’importanza dei geni del circuito dell’interferone nel Covid". 

I

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: identificato un gene che protegge dalle forme gravi 

ParmaToday è in caricamento