rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Covid, la tenacia dei titolari di locali e ristoranti tra Green pass e controlli: "Andiamo avanti a denti stretti"

E' una delle categorie che ha risentito di più della pandemia a livello economico, oggi i gestori sono in prima linea per far rispettare le norme e i protocolli: "Verifiche ogni fine settimana: è giusto, noi siamo in regola come i nostri colleghi"

Sono una delle categorie che ha risentito di più a livello economico della pandemia: prima i lockdown, poi le chiusure e le riaperture a singhiozzo e gli svariati protocolli per limitare il contagi, ora il Green pass. I titolari di bar, locali e ristoranti di Parma e provincia, nonostante tutto, vanno avanti e dal 15 ottobre hanno iniziato anche i controlli al personale che - secondo il decreto del governo - deve essere munito del certificato verde per poter lavorare e accedere ai locali, così come i clienti.

"Si, è molto impegnantivo per noi ma continuiamo a seguire le indicazioni contenute nelle direttive del Governo per limitare la pandemia: vogliamo che i nostri spazi siano accoglienti e sicuri per tutti i nostri clienti, da quelli storici ai nuovi. Abbiamo posizionato una colonnina per il controllo del Green pass all'esterno del locale: i clienti - prima di accedere - lo passano con lo smarphone e il sistema verifica la validità del certificato. In questo modo riusciamo a non avere sempre una persona impegnata per il controllo".

I controlli delle forze dell'ordine degli ultimi mesi fotografano una situazione che, nella stragrande maggioranza dei casi, è di rispetto delle regole e delle procedure per il controllo del certificato verde: sono stati infatti pochissimi i casi di irregolarità per quanto riguarda i locali di Parma e provincia. "I controlli ci sono: non dico ogni fine settimana ma quasi e qualche volta anche durante la settimana. Gli agenti verificano che tutti i clienti abbiano il Green pass valido e che i titolari si siano organizzati per controllare il certificato all'ingresso: da noi per esempio non c'è mai stato nessun problema perchè il Green pass lo chiediamo a tutti, lavoratori compresi a partire dal 15 ottobre". Tra Green pass e controlli i titolare di locali e ristoranti vanno avanti con tenacia e a denti stretti: in questo settore le verifiche del rispetto delle regole non mancano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la tenacia dei titolari di locali e ristoranti tra Green pass e controlli: "Andiamo avanti a denti stretti"

ParmaToday è in caricamento