Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

"Covid, è la quarta ondata: casi in aumento, peggiorerà nei prossimi giorni"

L'assessore Donini: "Fortunatamente la situazione dei ricoveri ospedalieri non è allarmante perché il trend giornaliero delle persone ospedalizzate è del 2% (il 28 giugno era del 3%) con tendenza alla stabilità"

"Anche oggi registriamo un aumento significativo dei contagi da coronavirus". L'assessore alla Sanità della Regione Emilia Romagna, Raffaele Donini, ha fatto il punto della situazione durante il progetto “VacciniAmo la riviera”. Per fortuna non registriamo deceduti. Si parla di quarta ondata anche in Emilia Romagna ma sicuramente l'aumento dei contagi è destinato a consolidarsi e non ci aspettiamo una diminuzione nei prossimi giorni. Fortunatamente la situazione dei ricoveri ospedalieri non è allarmante perché il trend giornaliero delle persone ospedalizzate è del 2% (il 28 giugno era del 3%) con tendenza alla stabilità. I reparti di terapia intensiva sono invece ppiù vuoti perché c'è un calo dei ricoveri. L'aumento dei contagi quindi non ha conseguenze nell'ambito della terapia intensiva".

"La variante Delta è ormai dominante - continua Donini - anche in Emilia Romagna con una percentuale dell'88%. Ricordo che con il governo abbiamo condiviso la valutazione di prendere in considerazione prevalentemente i dati della ospedalizzazione per la determinazione delle fasce colorate delle regioni. Il nostro livello di guardia sarebbe di 76 ricoverati in terapia intensiva e al momento siamo molto al di  sotto del livello di guardia. Questo perché la vaccinazione procede spedita e perché la vaccinazione ha protetto e tutelato la popolazione più anziana e più vulnerabile che abbiamo vaccinato con il ciclo completo. La circolazione del virus è quindi ormai relativa fra la popolazione di età più bassa e quindi meno vulnerabile".

"Siamo arrivati al 70% di persone vaccinate con almeno una dose e tutti avranno la seconda dose alla data opportuna. Siamo in una condizione molto buona per il ciclo di due dosi perché siamo attorno al 55% e questo ci fa sperare di arrivare alla fine dell'estate vicini al risultato prefisso a livello nazionale di superare il 70% degli immunizzati.".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Covid, è la quarta ondata: casi in aumento, peggiorerà nei prossimi giorni"

ParmaToday è in caricamento