menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Kipre, Taruffi, Torri e Prodi: tutelare i lavoratori delle sedi di Langhirano e Marzolara

I tre consiglieri sostengono le rivendicazioni dei gruppi sindacali chiedendo l’intervento del governo regionale: “Occorre favorire occasioni di chiarezza verso i lavoratori, tutelando i profili occupazionali, coerentemente con i principi alla base del patto per il lavoro”

“Favorire una soluzione della crisi e la salvaguardia dei posti di lavoro, del gruppo Kipre, leader nella vendita di prosciutti San Daniele”. A chiedere, attraverso un’interrogazione, l’intervento del governo regionale sulla vicenda Kipre sono Igor Taruffi e Yuri Torri di Sinistra Italiana, assieme a Silvia Prodi del Misto.

Dallo scorso 28 dicembre, spiegano i tre consiglieri, “gli stabilimenti parmensi di Langhirano e Marzolara attendono notizia sulla continuità aziendale”. La provincia di Parma, proseguono Taruffi e colleghi, “non si può permettere di perdere un’azienda che, ad oggi, dà occupazione a centinaia di lavoratori diretti e indiretti”. I tre sostengono quindi le rivendicazioni dei gruppi sindacali, “occorre favorire occasioni di chiarezza verso i lavoratori, tutelando i profili occupazionali, coerentemente con i principi alla base del patto per il lavoro”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
  • Sport

    Il Parma perde, condannato da Cerri: Serie B a un passo

  • Cronaca

    Precipita con il paracadute: muore un 60enne parmigiano

  • Cronaca

    Coronavirus, aumentano i positivi: sono 130

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il Museo d’Arte Cinese di Parma protagonista alla Sapienza di Roma

  • Cronaca

    Prosciutto di Parma, 2020 anno nero: calano vendite ed export

  • social

    Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento