Cure più sicure: domani tre punti informativi al Maggiore

Ritorna "Sicurinsieme", la campagna promossa dalla Regione Emilia Romagna. All’Ospedale Maggiore di Parma, martedì 17 settembre, stand con il personale dell’Azienda e i volontari delle associazioni in via Volturno, al Monoblocco e all’ingresso di via Gramsci

Il servizio sanitario dell’Emilia-Romagna parla con i cittadini per illustrare alcune delle più frequenti e diffuse pratiche dedicate alla sicurezza delle cure. E lo fa, dopo il successo della prima edizione, rilanciando la campagna di informazione e sensibilizzazione “Sicurinsieme”, in occasione della Giornata mondiale per la sicurezza dei pazienti, in programma per martedì 17 settembre, nei principali presidi ospedalieri del territorio.

Comunicare con precisione agli operatori le terapie che si stanno effettuando, eventuali allergie, l’importanza del braccialetto e della documentazione sanitaria, questi sono solo alcuni dei messaggi che grazie a brochure, manifesti e cartoline saranno spiegati domani ai pazienti dell’Ospedale Maggiore.

A Parma saranno, infatti, presenti 3 stand informativi nei principali punti di accesso dell'Ospedale. Volontari delle associazioni e personale dell’Azienda Ospedaliera saranno a disposizione dei cittadini all'ingresso di via Gramsci e nell'atrio del Padiglione Centrale dalle 9 alle 16.00 e all’ingresso di via Volturno dalle 9 alle 12.30.  “Daremo – spiega Giovanna Campaniello responsabile Governo Clinico del Maggiore – semplici consigli pratici che possono migliorare ulteriormente cure e servizi, ridurre i rischi collegati all’assistenza e rafforzare il rapporto di fiducia tra pazienti e operatori” 

All'Ospedale di Parma la campagna e organizzata dalla struttura Governo Clinico, Gestione del Rischio, Qualità e URP, in collaborazione con il Comitato Consultivo Misto dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

La campagna “Sicurinsieme”

La campagna di comunicazione “Sicurinsieme” conferma i temi lanciati lo scorso anno: la possibilità per i cittadini di dare suggerimenti per il miglioramento della sicurezza, la collaborazione per una corretta identificazione, l’importanza di un’anamnesi accurata e completa, la corretta gestione dei farmaci.  A questi si aggiungono tre nuovi temi per altrettante cartoline: “Proteggiamoci insieme”, sui dispositivi di protezione individuale e collettiva; “La cura è nelle nostre mani” sull’igiene delle mani e “Non facciamo passi falsi” sulla prevenzione delle cadute.

La campagna sui social media prevede la veicolazione dello spot che sottolinea che una “sanità più sicura dipende da noi” e di tre pillole video (che riprendono i contenuti della campagna informativa cartacea), oltre a post sponsorizzati.

I poster e le cartoline tematiche saranno distribuiti nei principali ospedali regionali, in particolare dove è più facile intercettare l’attenzione dei potenziali utenti, come sale d’aspetto degli ambulatori specialistici e dei Pronto soccorso, punti Cup, sportelli ritiro referti. I contenuti saranno inoltre condivisi sul profilo Facebook e Youtube della Regione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento