rotate-mobile
Attualità

"Dal Messico all'Italia contro la devastazione ambientale": presidio davanti alla Bonatti

Gli attivisti di ArtLab, Friday for Future e Ecologia Politica puntano il dito contro la nota azienda di Parma, che partecipa alla costruzione di un grosso impianto energetico nel sud del Messico, nella zona in cui vivono le comunità indigene

Nel pomeriggio di oggi, martedì 2 novembre, alle ore 16.30 si terrà un presidio davanti alla sede amministrativa dell'azienda Bonatti di Parma, in via Nobel. Ad indirlo alcune realtà ambientaliste locali - ArtLab, Friday for Future e Ecologia Politica - con lo slogan "Dal Messico all'Italia stop alla devastazione ambientale". Gli attivisti puntano il dito contro la nota azienda di Parma, che partecipa alla costruzione di un grosso impianto energetico nel sud del Messico, nella zona in cui vivono le comunità indigene. 

"Oggi alle 16:30 - si legge nell'evento Facebook - saremo insieme a tante altre realtà della regione in via Nobel 2/A, davanti alla sede amministrativa dell’azienda Bonatti S.p.A, insieme a due compagn? del Congreso Nacional Indígena e del Frente de pueblos en defensa de la tierra y del agua Morelos, Puebla, Tlaxcala, comitati messicani che da anni lottano contro la devastazione ambientale, l’estrattivismo e la corruzione che minacciano le loro terre"

"La Bonatti - proseguono gli organizzatori - è tra le aziende coinvolte nella costruzione del Progetto Integrale Morelos, un mega-impianto energetico nel sud del Messico, realizzato senza il consenso informato delle oltre 60 comunità indigene che abitano il territorio, minacciando l’ambiente e l’accesso ad acqua pulita, criminalizzando chi si oppone alle grandi opere devastanti che mirano all’appropriazione delle ricchezze e delle risorse locali" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dal Messico all'Italia contro la devastazione ambientale": presidio davanti alla Bonatti

ParmaToday è in caricamento