rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Diritti umani: il 9 febbraio presidio per la liberazione di Ilaria Salis

Alle 18 in piazza Garibaldi

Venerdì 8 febbraio alle ore 18 in piazza Garibaldi a Parma si terrà un presidio per la richiesta di liberazione di Ilaria Salis. Aderiscono alla manifestazione La Comunità Palestinese di Parma L'associazione Donne in Nero Rifondazione Comunista Coop Avalon Onlus Ciac Onlus Casa della pace Coop Sirio Onlus il Coro dei malfattori L'associazione Tuttimondi Fondazione Mario tommasini Officina Popolare

"Ilaria Salis - si legge in una nota degli organizzatori - è una giovane donna, una lavoratrice, una antifascista italiana rinchiusa nelle carceri ungheresi da ben 11 mesi, ancora in attesa di giudizio. La prossima udienza è stata fissata a maggio e rischia una condanna pesantissima, fino a 24 anni di reclusione per avere contrastato una manifestazione nazista. In carcere non le vengono riconosciuti diritti elementari, come quello alla salute e all'igiene personale, né il diritto a difendersi, senza possibilità di capire a fondo le accuse, vista l'assenza di traduzione durante le udienze. Si chiede che Ilaria Salis torni in Italia, subito. La vicenda di Ilaria impone di riflettere sulle condizioni carcerarie anche sul territorio italiano, spesso inappropriate e lesive della dignità umana, un suicidio ogni due giorni ne è purtroppo la terribile conseguenza. Da inizio anno si contano già 15 suicidi, il numero più alto in un mese dal 2009. A questo dato si aggiungono le carenze di operatori socio-sanitari, di psicologi, di figure educative di supporto, la mancanza di prevenzione degli atti autolesionistici, il sovraffollamento delle strutture, la sottovalutazione delle condizioni di salute fisica e psichica dei detenuti e la progressiva riduzione dei contatti con i familiari" 

Aderiscono alla manifestazione:

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diritti umani: il 9 febbraio presidio per la liberazione di Ilaria Salis

ParmaToday è in caricamento