menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donati 50 tablet e computer per gli studenti in situazioni di disagio economico

Grazie alla generosità delle ditte Infor ed Esaedro e con la collaborazione di Parma Traslochi

I ragazzi delle scuole di Parma hanno oggi a disposizione 50 tra tablet e computer, grazie alla generosità delle ditte Infor ed Esaedro che hanno deciso, per il Natale 2020, di fare questo bel regalo alla città.  

La donazione è avvenuta questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, che si è svolta nella sala di rappresentanza del municipio, alla presenza del Sindaco, Federico Pizzarotti, dell’Assessora Ines Seletti e dei diversi soggetti coinvolti. Al momento hanno preso parte: Fabrizio Montali, Presidente Infor; Tullo Ampollini, Amministratore Delegato Infor; Emanuele Pedroni del Gruppo Infor; Franco Rizzi, Amministratore Delegato Esaedro; Patrizia Masino, Marketing Manager Gruppo Infor; Margherita Zarenghi, Marketing Gruppo Infor e Silvano Massaroni di Parma Traslochi.  

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco, Federico Pizzarotti, che ha ringraziato le aziende per la donazione. “Si tratta – ha sottolineato il primo cittadino - di un atto di fiducia nei confronti della comunità, soprattutto in favore di realtà come quella dei giovani e della scuola che hanno risentito in modo significativo degli effetti della pandemia”.

"La donazione dei 50, tra computer e tablet, – ha ricordato l’Assessora all’Educazione ed Innovazione Tecnologica, Ines Seletti – è una cometa di Natale, un atto certamente encomiabile che si aggiunge ai circa 700 computer che sono già stati messi a disposizione degli studenti bisognosi grazie alla generosità di cittadini ed aziende del territorio, in nome di un’alleanza educativa consolidata”.

Tullo Ampollini, Amministratore Delegato Infor, ha rimarcato come “la donazione sia stata fatta dalle aziende coinvolte come segno concreto di aiuto nei confronti dei giovani, favorendone, così, la formazione e lo studio, in un momento particolarmente delicato per loro e per la scuola segnata dall’emergenza Covid 19”.

Le due aziende si sono impegnate a questo proposito con slancio. Al posto di regali a clienti e dipendenti si sono date questo nobile obiettivo: aiutare i ragazzi che, in situazioni economiche disagiate, non hanno la disponibilità di questi strumenti, indispensabili, oggi, per seguire la didattica a distanza in tempi di emergenza Covid 19 e per la loro formazione.  

Un progetto, questo, che è stato condiviso con l’Assessorato all’Educazione ed Innovazione Tecnologica, guidato da Ines Seletti che, in base alle esigenze espresse dal territorio provvederà, alla consegna degli indispensabili strumenti didattici a ragazzi bisognosi.  L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie all’impegno della ditta Parma Trasolochi.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 2 morti e 70 nuovi casi

  • Cronaca

    Parma resta in zona arancione

  • Sport

    Vigilia contro la Samp, D'Aversa: “Abbiamo ancora qualche infortunio”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento