Due studentesse dell’Ateneo tra i 50 italiani selezionati per un training formativo Huawei

Sono Martina Frati, iscritta al terzo anno di Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, e Francesca Rossi, iscritta al terzo anno di Ingegneria dei Sistemi Informativi

Due studentesse del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma sono tra i 50 selezionati in tutta Italia per partecipare a Seeds for the Future, il programma di tirocinio su tecnologia e innovazione organizzato dal colosso delle telecomunicazioni Huawei con l’obiettivo  di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore ICT.

Le studentesse selezionate sono Martina Frati, iscritta al terzo anno del corso di laurea in Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni, e Francesca Rossi, iscritta al terzo anno del corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi Informativi.

Il programma di tirocinio, che negli anni scorsi si è svolto presso il quartier generale di Huawei in Cina, quest’anno ha dovuto cambiare modalità, mantenendo sempre l’obiettivo di valorizzare giovani talenti in tutto il mondo, con una grande attenzione all’applicazione concreta nel mondo industriale.

I 50 studenti italiani selezionati, tra cui Martina e Francesca, hanno partecipato nei primi giorni di novembre a un training online su una piattaforma dedicata. Tra i corsi seguiti quelli dedicati a 5G network architecture, Cloud Computing architecture, Internet of Things, Cybersecurity, Smart Home, Intelligent City, Digital trade, Digital economy e Strategic leadership.

Gli studenti hanno inoltre avuto l’occasione di conoscere meglio Huawei e il contesto in cui si è sviluppato, attraverso tour virtuali del quartier generale di Shenzhen e di alcuni dei principali luoghi della Cina antica e moderna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento