Chiude il Dulcamara in via d'Azeglio

Lo storico locale cessa l'attività

Il Dulcamara cessa l'attività. Chiude lo storico locale dell'Oltretorrente: il locale di via d'Azeglio, conosciutissimo dagli universitari e dai giovani parmigiani, non riaprirà più i battenti. E' l'ennesimo locale che chiude le serrande in quartiere. Per tanti studenti era un vero e proprio punto di riferimento in Oltretorrente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo felici quando i piccoli esercizi commerciali del quartiere continuano le loro attività - si legge sulla pagina Facebook di Oltretutto Oltretorrente - contribuendo a mantenere illuminate e vive le sue strade. Purtroppo dobbiamo registrare la chiusura improvvisa di un locale storico di via d'Azeglio il Dulcamara che molti ricorderanno come il Perugina. Ci mancheranno le sue "schiacciate" e molto altro ancora....".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento