Edilizia Residenziale Sociale: bando prorogato fino al 30 maggio

Tutti i dettagli

Proroga termini del Bando per l’assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Sociale (ERS) fino al 30 maggio 2020.

A causa dei disagi creati dalla situazione contingente e alle misure di restrizione per l’emergenza Covid-19, si è ritenuto di prorogare sino al 30 maggio 2020 il termine del Bando di Concorso per l’assegnazione in locazione di alloggi di Edilizia Residenziale Sociale (ERS).

Tale decisione si è resa necessaria poiché sia gli uffici di Acer che i Caaf e patronati sono infatti impossibilitati a supportate le persone nella compilazione della domanda.

Con il Bando ERS si offre sostegno ai nuclei familiari che presentano condizioni economiche tali da non consentire né l’accesso alla graduatoria per l’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) a causa del superamento della soglia di reddito stabilita e neppure l’accesso al mercato libero, poiché il reddito percepito non è sufficiente a fronteggiare il pagamento di un affitto.

I limiti di reddito per accedere sono i seguenti: per la soglia minima il valore ISEE del nucleo richiedente non dovrà essere inferiore a 7.500 euro per i nuclei richiedenti fino a 4 persone, 6.000 per i nuclei richiedenti con 5 persone e oltre; per la soglia massima il valore ISEE del nucleo richiedente non dovrà essere superiore a 40.000 euro.

I canoni di locazione si attestano mediamente intorno ai 200-250 euro mensili. Gli alloggi di edilizia sociale (ERS) a disposizione ammontano complessivamente a quasi 200. Nel momento in cui entrerà in vigore la nuova graduatoria verranno annullate le precedenti domande, pertanto si invitano i cittadini a ripresentare la domanda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento