Attualità

Effetto Parma: "Non bisogna arretrare sull'Alta velocità ferroviaria"

Il punto del Presidente Mirko Reggiani e della vicepresidente Lina Sorrentino

Per Effetto Parma "non bisogna arretrare sull'Alta velocità ferroviaria". Il presidente Mirko Reggiani e la Vicepresidente Lina Sorrentino: "Ringraziamo il Sindaco Guerra ed il Presidente del Consiglio Comunale Alinovi per aver rimesso al centro del dell’agenda politica cittadina un tema per noi fondamentale, convocando mercoledì scorso in Municipio una commissione consiliare nella quale si è finalmente reso noto, come chiedevamo da tempo, lo studio trasportistico che nell’aprile 2022 il Comune di Parma e l’Unione Parmense degli Industriali portarono all’attenzione del tavolo tecnico del Ministero delle Infrastrutture, con l’obiettivo di determinare la migliore modalità per l'inserimento efficace della Città di Parma e del suo territorio nella rete dei servizi alta velocità, secondo quanto stabilito dagli accordi siglati a Roma nel 2021".

E ancora: "Lo studio presentato ha confermato le grandi potenzialità del nostro territorio in termini di bacino di utenza e di elevato interesse reale nell'utilizzo del servizio ad Alta Velocità ferroviaria, avvalorando ciò che sosteniamo fermamente dal 2020 ovvero che Parma ha tutte le carte in regola per pretendere una risposta significativa su questo servizio fondamentale per lo sviluppo sostenibile della città. Crediamo inoltre che proprio alla luce dello studio presentato non si debba assolutamente arretrare sulla richiesta della nuova stazione ad Alta Velocità alle Fiere di Parma, che sarebbe maggiormente efficace e puntuale rispetto all’interconnessione, chiedendo nel frattempo al Ministero delle Infrastrutture e ad RFI risposte concrete e in tempi ragionevoli sull’aumento di treni veloci nella stazione cittadina, i quali recentemente sono stati addirittura ridotti".

Infine: "Sosteniamo l’azione dell’Amministrazione comunale ed apprezziamo l’impegno dell’Unione Industriali e della Regione Emilia Romagna ai quali chiediamo sempre più determinazione nel portare avanti questa difficile partita che auspichiamo possa vedere l’impegno concreto di tutte le forze politiche cittadine, per riuscire a dare a Parma un collegamento ferroviario veloce, moderno, sostenibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Effetto Parma: "Non bisogna arretrare sull'Alta velocità ferroviaria"
ParmaToday è in caricamento