Emergenza Coronavirus: Cedacri ha acquistato 100 PC per le Scuole di Parma

I dispositivi, destinati agli studenti che non possono seguire le lezioni online e fare gli esami di maturità perché sprovvisti di Computer, sono stati consegnati oggi alle scuole

Cedacri, leader italiano nel mercato dell’outsourcing di servizi IT per banche e istituzioni finanziarie, ha acquistato 100 PC per le scuole primarie e secondarie di Parma, destinati agli studenti che, in questo periodo di emergenza legato al Covid-19, non sono nelle condizioni di seguire le lezioni online e di fare gli esami di maturità perché sprovvisti di Computer.

I dispositivi, acquistati da Cedacri per supportare il Comune di Parma nel progetto di digitalizzazione scolastica necessario a fronteggiare le difficoltà causate dall’emergenza, sono stati direttamente consegnati alle famiglie nella giornata di oggi.

Desidero ringraziare Cedacri per l’aiuto concreto a 100 famiglie del territorio, un gesto che va nella direzione di colmare il divario educativo e sociale di quegli studenti in difficoltà economiche che, senza un adeguato sostegno, sarebbero rimasti esclusi dal percorso scolastico e dal contatto con compagni e insegnanti – ha dichiarato Ines SalettiAssessore ad Educazione ed Innovazione Tecnologica del Comune di Parma – Una donazione che riveste un’importanza particolare perché ci permette di esaudire interamente le richieste di supporto ricevute dalle famiglie in seguito all’emergenza”.

Come Cedacri siamo, da sempre, in prima linea sul fronte della digitalizzazione del Paese, ma, nella nostra visione, non possono esserci innovazione e trasformazione tecnologica senza creazione di valore sostenibile – ha sottolineato Corrado SciollaAmministratore Delegato di Cedacri– Per questo abbiamo sempre cercato di essere un’azienda aperta alle esigenze della comunità, supportando progetti di ricerca e di crescita per gli studenti del territorio. Siamo ancora più orgogliosi di farlo oggi, in un momento in cui le difficoltà rischiano di allargare inevitabilmente la forbice sociale e il divario digitale nell’accesso all’istruzione e formazione continua”.

I PC, acquistati e donati da Cedacri, sono rigenerati, in un’ottica di riuso e seconda destinazione degli oggetti, in linea con l’impegno del Gruppo a realizzare un percorso di responsabilità sociale d’impresa, volto alla creazione di valore sostenibile per sé stesso e per i propri stakeholder, mediante l’applicazione dei criteri ESG (Environmental, Social, Governance) alla propria attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento