Esoscheletro Hal: il Centro San Girolamo ha presentato le funzionalità in importanti strutture in tutta Italia

Il dottor Francesco Chiampo e la dottoressa Ilaria Masera sono impegnati in diversi eventi di presentazione dell’esoscheletro

Il Centro San Girolamo, a seguito dell’importante missione di lavoro in Giappone alla sede centrale della Cyberdyne, ha ottenuto il riconoscimento quale centro autorizzato per la formazione dei nuovi utenti HAL, un attestato di grande importanza per lo sviluppo del mercato di questi innovativi esoscheletri nel sud Europa. In quest’ambito, da qualche tempo il personale del Centro, in particolare il dottor Francesco Chiampo e la dottoressa Ilaria Masera, è impegnato in diversi eventi di presentazione dell’esoscheletro HAL, di cui il San Girolamo è esclusivista per l’Italia, nei centri nazionali più avanzati nelle terapie per la riabilitazione. HAL è lo strumento di riabilitazione assistiva al cammino più avanzato al mondo: prodotto da Cyberdyne in Giappone, si basa sulla lettura dei BES (segnali bioelettrici): può leggere attraverso elettrodi applicati sulla cute la volontà del movimento di chi lo indossa. Questo feedback stimola la neuroplasticità per un miglior recupero dell’autonomia.

In questo programma di incontri e scambi con importanti centri nazionali, HAL è stato presentato alla Fondazione Santa Lucia a Roma, grazie alla collaborazione del Professor Marco Molinari e dello staff del reparto di neuroriabilitazione, attraverso una esposizione teorica e una seconda presentazione pratica. Sempre a Roma, HAL è stato protagonista di un incontro al Centro Studi di Medicina Preventiva, alla presenza del Professor Carlo Tranquilli. La presentazione ha suscitato grande interesse con la possibilità di replicarla in settembre. Infine, le presentazioni nella capitale hanno interessato anche il San Raffaele Pisana grazie all'invito della dottoressa Sanaz Pournajaf e del Direttore Marco Franceschini. In questo caso la presentazione ha visto anche la partecipazione di Motoaki Komiya, responsabile europeo di Cyberdyne.

Anche l’evento che si è svolto alla Fondazione Don Gnocchi di Milano ha registrato un grande interesse rivolto all’esoscheletro: organizzato in collaborazione con la Professoressa Maria Chiara Carrozza, Direttrice scientifica della Fondazione. La presentazione ha avuto luogo nei locali dell’Irccs S. Maria Nascente, con clinici, ricercatori e il gruppo di bioingegneria estremamente interessati alla tecnologia innovativa di HAL. L’esoscheletro è stato poi presentato al Centro Giusti di Firenze in collaborazione con le dottoresse Loredana Cavalli, Giovanna Lazzeri ed Elena Arcangeli. A questo appuntamento ha preso parte un pubblico numeroso, rimasto affascinato dalla dimostrazione pratica delle potenzialità dello strumento realizzato da Cyberdyne.

Infine, anche al Centro San Girolamo sono arrivati diversi professionisti nazionali per ricevere informazioni su HAL: le Dottoresse Lucia Tragni, Marsha Hardke e Tatiana Rocca dell’Aias (Associazione Italiana Assistenza Spastici) sezione di Cetraro (Cosenza) sono arrivate appositamente a Parma per conoscere le nuove opportunità di cura per i loro pazienti.

Vista l’importanza dell’apparecchiatura e la crescente dimostrazione dei risultati ottenuti, alla fine del mese di luglio è stato trattato un paziente arrivato direttamente ed espressamente per HAL da Mosca e a settembre inizierà il trattamento un paziente parigino. Per facilitare l’ospitalità di questi pazienti sul territorio parmigiano, Centro San Girolamo si appoggia ad una rete di alberghi completamente accessibili per persone portatrici di Handicap oltre a poter offrire in Parma una mobilità sostenibile e senza barriere attraverso mezzi di trasporto pubblici (www.tep.pr.it, www.parmaccessibile.org)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto a Varano dè Melegari, esce di strada con l'auto: muore 33enne

  • Telefonate per cambiare contratti luce e gas: Federconsumatori mette in guardia gli utenti

  • Bomba d'acqua a Parma: allagamenti e disagi alla circolazione stradale

  • Fatture false, società fantasma e fondi di denaro 'occulti' per evadere il fisco, tre arresti: sequestrati immobili di lusso

  • Assicuratore-pusher 37enne gestiva un traffico di marijuana e hashish in Università: quattro arresti

  • Gioca 5 euro e vince 66 milioni di euro: maxi vincita al Superenalotto a Basilicagoiano

Torna su
ParmaToday è in caricamento