rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Fa tappa a Parma #bike4westernsahara: 30 mila chilometri in bici per il Sahara Occidentale

L’Università di Parma ospiterà Sanna Ghotbi e Benjamin Ladraa che, partiti nel 2022 dalla Svezia, stanno attraversando trenta Paesi in bicicletta per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione del Sahara Occidentale

Farà tappa all’Università di Parma il viaggio di Sanna Ghotbi e Benjamin Ladraa, che, partiti nel 2022 dalla Svezia, stanno attraversando trenta Paesi in bicicletta per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione del Sahara Occidentale, spesso definito come “l’ultima colonia dell’Africa”.

Ad accoglierli nel cortile interno della Sede centrale dell’Ateneo, giovedì 21 marzo alle 11.30, ci saranno il Delegato del Rettore per la Giustizia sociale Emanuele Castelli, l’Assessora alla Partecipazione, associazionismo, quartieri del Comune di Parma Daria Jacopozzi, il Coordinatore del Progetto Giocampus Elio Volta, il Presidente di Help for Children Parma Giancarlo Veneri, il docente Davide Persico e la studentessa Salka Mohamed Lamin.

#bike4westernsahara, questo l’hasthag che della campagna di sensibilizzazione: un viaggio di 30.000 chilometri in bicicletta.

Sanna Ghotbi e Benjamin Ladraa dialogano con governi, organizzazioni per i diritti umani, sportivi/e, docenti, studenti, studentesse, giornalisti/e e con la cittadinanza di ogni paese che attraversano. Partiti il 15 maggio del 2022 dalla Svezia, intendono arrivare nel Sahara Occidentale nel 2025, dove hanno già compiuto numerosi viaggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa tappa a Parma #bike4westernsahara: 30 mila chilometri in bici per il Sahara Occidentale

ParmaToday è in caricamento