Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Falco Cuculo: la Lipu di Parma avvia la campagna di inanellamento

Il GLC, gruppo locale di conservazione, da più di 10 anni si occupa dell’installazione e la manutenzione delle cassette nido

Il GLC (gruppo locale di conservazione) Lipu Parma da più di 10 anni si occupa dell’installazione e la manutenzione delle cassette nido del falco cuculo, che hanno reso possibile il successo riproduttivo altissimo di questa specie. Da 11 anni svolge una campagna di studio e inanellamento dei giovani nati.

Il Falco Cuculo ( falco vespertinus) nidifica in Italia dal 1995 la maggiore concentrazione di questa specie è situata nell’est Europa (Russia Ungheria Romania Ucraina) e nel parmense nidifica la popolazione più grande d’Italia, grazie alla presenza dei prati e dell’erba medica per la produzione di Parmigiano Reggiano.  Il Falco cuculo resta nella nostra provincia fino ai primi di ottobre e poi migra in nel sud del continente africano, per poi fare ritorno l’anno successivo verso aprile. Si ciba di insetti e micromammiferi che appunto rinviene nei prati di erba adatta per l’alimentazione delle mucche da parmigiano
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falco Cuculo: la Lipu di Parma avvia la campagna di inanellamento

ParmaToday è in caricamento