rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Famiglia dorme in auto con tre figli piccoli: gara di solidarietà tra i lettori

C'è chi si è offerto di fare una raccolta in loro favore e chi si è proposto di ospitare per un periodo i figli più piccoli. La soluzione per J. e i suoi figli però stenta ad arrivare

La storia della famiglia che dorme in auto tra Salsomaggiore Terme e Parma con tre figli piccoli ha suscitato ha suscitato una vera e propria gara di solidarietà da parte dei lettori. C'è chi si è offerto di dare un aiuto economico e di effettuare una raccolta, altri addirittura di ospitare, per un periodo di tempo che consenta alla famiglia di risolleversi e trovare una sistemazione, di ospitare i figli piccoli. Intanto non ci sono evoluzioni in vista per quanto riguarda la loro situazione di emergenza.

"Abbiamo incontrato i servizi sociali - racconta il padre - ma non ci è stata offerta una soluzione: l'unica possibilità che ci è stata proposta è quella di avere i biglietti d'aereo per tornare nel nostro paese d'origine. Ma io ho la cittadinanza italiana, così come i miei figli. Siamo ancora nella stessa situazione di prima: costretti a vivere in auto con i nostri tre figli minorenni, di 9, 11 e 16 anni". 

Lo rabbia della famiglia: "L'albergo in cui eravamo ospitati ha chiuso: ora viviamo in auto con tre figli minorenni"

"Lunedì scorso siamo dovuti uscire dall'albergo perchè ci hanno detto che la struttura ricettiva stava per chiudere i battenti a causa di alcuni problemi legati al riscaldamento. Sono queste le parole di J, 36enne e della moglie di 35 anni, che in questi giorni stanno vivendo un vero e proprio incubo. 

Per alcuni giorni sono riusciti a far fronte alla situazione con i risparmi accumulati dopo anni di lavoro. "Per circa una settimana ci siamo pagati un albergo ma poi, tra tutte le spese che abbiamo tra cui il mangiare fuori visto che non abbiamo più una casa, i soldi sono finiti. Da lunedì scorso viviamo in auto: cinque persone, io mia moglie e tre figli minorenni".

Vivere in auto con meno di 10 gradi con i figli piccoli 

Le condizioni di vita all'interno di un'automobile non sono immaginabili. Soprattutto con le temperature invernali di questi giorni, rimanere all'interno di un'auto con meno 10 gradi non è certo una situazione ideale, soprattutto per i bambini. I due coniugi anche una quarta figlia più piccola, di soli 3 anni, che però ora non vive in auto con loro. "La quarta figlia, che ha soli 3 anni, non poteva rimanere con noi e per fortuna abbiamo trovato qualcuno che la sta accogliendo". 

Dopo l'uscita dall'albergo hanno di nuovo contattato gli assistenti sociali per cercare una sistemazione dignitosa. "Sono stati gli assistenti sociali a trovarci la sistemazione dell'albergo ma dopo che siamo dovuti uscire non ci hanno proposto nessuna altra soluzione. Ci hanno detto che ci avrebbero pagato un biglietto per raggiungere alcuni nostri parenti in Francia ma come facciamo con quattro figli ad andare a vivere da loro? Qui in Italia siamo soli. Siamo in lista per l'assegnazione della casa popolare ma per ora siamo ancora in attesa di conoscere l'esito della domanda". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia dorme in auto con tre figli piccoli: gara di solidarietà tra i lettori

ParmaToday è in caricamento