rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Festival dello sviluppo sostenibile: è partita la quinta edizione

Convegni, mostre, spettacoli, presentazioni di libri, film, conferenze e seminari su temi ambientali, economici e sociali

Presso la Sala Consiliare del Comune di Parma l’apertura ufficiale del Festival dello Sviluppo Sostenibile di Parma, con gli interventi di Pierluigi Stefanini (presidente e portavoce ASviS), di Fabrizio Storti (Prorettore alla Terza missione dell’Università di Parma), di Federico Pizzarotti (sindaco di Parma), di Diego Rossi (presidente della Provincia) e di Alessio Malcevschi (organizzatore del Festival cittadino e delegato dell’Università di Parma per la RUS, Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile).

"Diamo il via alla quinta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile e diamo il merito ad Alessio Malcevschi (organizzatore del Festival cittadino e delegato dell’Università di Parma per la RUS, Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile) per essere ancora qui anche quest'anno. Abbiamo fatto un percorso di programmazione, abbiamo messo in atto progetti e azioni importanti raggiungendo obiettivi insieme a tutta la rete e oggi è l'occasione per raccontarli e fissarne di nuovi. Già con Parma Capitale della Cultura abbiamo fatto un percorso con ASviS per fissare gli indicatori e lavorare su tematiche importanti. E' un percorso, siamo convinti che sia un esempio positivo per il nostro territorio. Nel nostro PUG abbiamo inserito obiettivi e azioni coerenti e in sinergia in una prospettiva territoriale, provinciale e regionale per raggiungere degli obiettivi" ha introdotto il Sindaco Pizzarotti.

Da ieri e per oltre 10 giorni è tornata a Parma il Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), una rete di oltre 300 tra le più importanti istituzioni e organizzazioni della società civile italiana. Giunto alla sua quinta edizione, il Festival mira, attraverso convegni, mostre, spettacoli, presentazioni di libri, film, conferenze e seminari su temi ambientali, economici e sociali e indirizzati a policymaker, imprese, studenti e cittadini, a far conoscere i contenuti dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per assicurare un futuro sostenibile alla generazione attuale e a quelle future. Parma, con oltre 40 appuntamenti, si conferma una delle piazze principali del Festival in Italia grazie all’impegno dimostrato nelle edizioni precedenti per qualità e quantità di eventi. Quest’anno il Festival cittadino si presenta con una veste rinnovata coinvolgendo, oltre al capoluogo, anche diversi comuni della Provincia, da Fidenza a Berceto, da Borgo Taro a Collecchio, da Langhirano a Bardi.

A Parma il Festival è inserito nel calendario di Parma Capitale della Cultura 2020+21 ed è organizzato da Università di Parma insieme a Pentapolis Group, GIST e WWF Parma, con la collaborazione del FAI, la sponsorizzazione di Corteva, Sidel, Emilbanca, IREN e Opem e la presenza della RAI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival dello sviluppo sostenibile: è partita la quinta edizione

ParmaToday è in caricamento