menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Focolaio di morbillo, Marella Zatelli: "La sintomatologia è pesante ma la situazione è sotto controllo"

La dirigente del Dipartimento di Sanità Pubblica: "I casi sospetti, che sono undici, verranno sottoposti ad un'indagine epidemiologica e all'esame delle urine"

Focolaio di morbillo tra Parma e Langhirano. Per ora i casi accertati sono due: si tratta di due persone adulte che sono state ricoverate all'Ospedale Maggiore di Parma. Undici sono i casi sospetti. Marella Zatelli, dirigente del Dipartimento di Salute Pubblica dell'Ausl di Parma, commenta la situazione che si è venuta a creare nella nostra città. "A Parma c'è un sospetto focolaio di morbillo, è iniziata da una persona che è rientrata a Parma dalla Sicilia il 21 aprile. Poi progressivamente ci sono stati altri casi nei giorni successivi: attualmente ci sono due casi accertati ed undici casi sospetti, che sono stati sottoposti ad indagine epidemiologica e per tutti ci sarà una conferma laboratoristica, attraverso l'esame delle urine per verificare se il virus del morbillo è effettivamente presente in queste persone. La situazione è sotto controllo e non è preoccupante: l'unica cosa da dire è che il morbillo preso in età adulta può essere abbastanza impegnativo,  la sintomatologia è abbastanza pesante". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento