Foibe, giorno del Ricordo: due giorni ad alta tensione

Domenica 9 e lunedì 10 febbraio tra iniziative e contromanifestazioni

Corteo in ricordo delle vittime delle foibe a Parma

Domenica 9 e lunedì 10 febbraio saranno due giorni ad alta tensione per la città di Parma. In occasione del Giorno del Ricordo per le vittime delle foibe infatti si scontrano due visioni storiche ed ideologiche contrapposte. Da una parte i militanti di partiti come Fratelli d'Italia ed il Comitato 10 febbraio che organizzano - domenica 9 febbraio alle ore 17.30 con partenza dalla rotonda di via Chiavari, vicino al cimitero della Villetta - un corteo in ricordo delle vittime delle foibe che ariverà fino a piazzale Fiume. Dall'altra parte i movimenti antifascisti: alle 17 Officina Popolare ha indetto un contro presidio in piazzale Barbieri. Il giorno dopo, lunedì 10 febbraio, invece gli antifascisti organizzano una serata al cinema Astra dal titolo 'Foibe e fascismo' mentre Gioventù Nazionale organizza un presidio contro il convegno, a poco distanza dal cinema. Il convegno, promossa da Anppia e dal comitato antifascista vedrà la presenza di alcuni storici che parleranno, per esempio, de 'L'esodo istriano: una questione complessa' e 'Le foibe, Basovizza: un falso storico'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento