Giardini della paura 2019: ecco l'ordinanza contro il consumo di alcol

Tutte le informazioni

 In occasione della rassegna cinematografica “Giardini della paura 2019”, in programma ai Giardini di San Paolo, nei giorni 12-17-24-31 luglio 2019 e 7-14-21 agosto 2019, (il giorno 28 agosto 2019, per recupero in caso di maltempo), e negli orari: dalle ore 20.00 del

giorno stesso alle ore 01.00 del giorno successivo, è previsto il divieto di somministrazione e vendita di alimenti e bevande in contenitori di vetro o in lattine di alluminio, prevedendo, in sostituzione, la somministrazione/vendita in contenitori di carta o plastica, fatta salva la somministrazione ad avventori seduti ai tavoli dei pubblici esercizi che si avvalgono di spazi esterni ai locali occupati in concessione. L'ordinanza intende tutelare la sicurezza pubblica ed il decoro urbano.

Il divieto riguarda gli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, attività commerciali in sede fissa e in forma ambulante e attività artigianali di produzione e vendita di beni alimentari, operanti all’interno del perimetro delimitato dalle seguenti strade, pure ricomprese: strada Garibaldi, via Carlo Pisacane, strada Cavour, borgo del Parmigianino e strada Cavallotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’inosservanza all'ordinanza rappresenta illecito amministrativo ed è perseguibile, con sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25 ad Euro 500, con pagamento in misura ridotta pari ad Euro 50. La vigilanza sull'ottemperanza sarà effettuata dalla Polizia Municipale e dalle Forze di Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è una festa clandestina" e chiamano i carabinieri: era un giovane che giocava alla playstation

  • Va in auto in un supermercato di San Polo d'Enza per fare avance ad una cassiera: parmigiano denunciato

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus, chiusura totale delle attività produttive: aperti supermercati e farmacie

  • Coronavirus: si può fare la spesa in un supermercato fuori dal Comune solo se è il più vicino a casa

Torna su
ParmaToday è in caricamento