rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Attualità

Lotta contro l’Aids, la pandemia delle disuguaglianze. L’impegno delle Aziende sanitarie di Parma

Per la giornata mondiale: escape room in Piazza Garibaldi, iniziative di sensibilizzazione con gli studenti e un convegno con gli esperti

L’Aids è la pandemia delle disuguaglianze: tra i grandi successi riportati in alcune aree del mondo e i fallimenti registrati in altre zone. Così l’obiettivo comune, definito nell’agenda per lo sviluppo sostenibile dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, è fare squadra per sconfiggere definitivamente l’Aids.

Quest’anno, sono molteplici e diversificate le iniziative messe in campo a Parma in occasione della Giornata mondiale contro l’HIV, che ricorre il 1°dicembre. Nate nell’ambito del tavolo di coordinamento AIDS che vede il coinvolgimento di Azienda Ospedaliero-Universitaria, Azienda Usl, Comune di Parma, Croce Rossa Italiana con le associazioni del territorio: L’ottavo colore, Segretariato Italiano Studenti in Medicina (SISM) e ARCA Onlus.

Il primo appuntamento è nella mattina di martedì 29 novembre all’Istituto Melloni con l’attività di peer education realizzata dai Servizi Unità di Strada e Spazio Giovani dell’Ausl in collaborazione con i medici e gli specializzandi dell’Unità Operativa Malattie infettive dell’Ospedale Maggiore, gli studenti di medicina (SISM), i volontari della Croce Rossa e l’associazione Ottavo colore. Saranno presenti diversi info-point dove volontari, insegnanti, medici e specialisti di Hiv coinvolgeranno i ragazzi degli istituti scolastici Bodoni e Melloni. L’obiettivo è porre particolare attenzione alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse con particolare riferimento ai comportamenti a rischio e le relative conseguenze.

Le iniziative di sensibilizzazione proseguono giovedì 1 dicembre, a partire dalle 14.30, con l’evento formativo online “Play the Game, Play Safe” inserito nella rassegna “La salute della salute mentale” organizzato dal Dipartimento Assistenziale Integrato Salute mentale-Dipendenze patologiche dell’Azienda Usl. Occasione di confronto tra i professionisti di Ospedale e Ausl su prevenzione, novità scientifiche, diagnosi e terapie delle infezioni sessualmente trasmesse.

Gli eventi si concludono domenica 4 dicembre in Piazza Garibaldi dove sarà allestita una escape room. Dalle 10 alle 17, i partecipanti dovranno risolvere enigmi e indovinelli sull’Hiv-Aids e, con la collaborazione del gruppo, trovare le soluzioni corrette per riuscire ad uscire dalla stanza. Parallelamente all’attività di “escape” saranno proposti dei quiz sul tema della malattie a trasmissione sessuale con lo scopo di fornire le informazioni utili sugli strumenti di prevenzione attualmente utilizzati. L’appuntamento è realizzato a cura della Croce Rossa Italiana, con il patrocinio del Comune di Parma, in collaborazione con i medici e gli specializzandi dell’Unità Operativa Malattie infettive, i professionisti di Unità di Strada e Spazio Giovani dell’Ausl e gli studenti di medicina (SISM).   

Per tutto il periodo della campagna grande spazio sarà dato alla comunicazione social, radiofonica e televisiva con il coinvolgimento dei professionisti delle Aziende sanitarie.

E’sempre possibile fare il test Hiv in modo diretto e gratuito nel reparto di Malattie infettive dell’Ospedale di Parma, diretto da Carlo Ferrari. L’ambulatorio Hiv si trova al 2°piano della Torre delle medicine ed è aperto da lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00. Il professionisti del reparto effettuano una consulenza prima di svolgere il test, fornendo informazioni personalizzate, successivamente seguirà un colloquio al momento della consegna del risultato. L’ambulatorio, guidato da Federica Carli, segue attualmente più di mille pazienti affetti dall’infezione ed effettua più di 500 test di screening ogni anno. A Parma e provincia nel 2021 sono state 19 le persone cui è stata diagnosticata l'infezione, in maggioranza uomini nella fascia di età 30-39 anni di nazionalità italiana. Nella quasi totalità dei casi a seguito di rapporto sessuale.

Un altro strumento a disposizione è il numero verde regionale Help Aids 800 856080: chiamando è possibile ricevere informazioni in forma anonima e gratuita. La linea telefonica è attiva dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 18 e il lunedì anche dalle 9 alle 12

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta contro l’Aids, la pandemia delle disuguaglianze. L’impegno delle Aziende sanitarie di Parma

ParmaToday è in caricamento