rotate-mobile
Attualità

Giornata nazionale M'illumino di meno: risparmiare energia e salvaguardare la nostra e la salute di flora e fauna

Giovedì 16 febbraio, Giornata nazionale del risparmio energetico si spegneranno le luci che illuminano il Palazzo del Governatore dalle 20 e per tutta la notte e quelle della Residenza Municipale, in piazza Garibaldi, dalle 19,30 alle 21

Sono l'Assessore alla Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma Gianluca Borghi e un giovane divulgatore scientifico, Marco Bastoni dell'associazione Cielo Buio, i testimonial dell'iniziativa di Parma per l'edizione 2023 di M'illumino di meno.

Campagna di sensibilizzazione che a partire da questa 19^ edizione, da circuito coinvolgente, nato e promosso da Rai Radio2 con il programma “Caterpillar”, per traghettare abitudini e invitare alla sostenibilità, diventa momento istituzionale come Giornata nazionale dedicata al risparmio energetico e al sostegno degli stili di vita sostenibili.

"Come accade tradizionalmente e simbolicamente il Comune di Parma spegnerà nella serata le luci che illuminano il Palazzo del Governatore e il Municipio, ma nel concreto molte altre azioni sono in campo sul nostro territorio" vuole raccontare Gianluca Borghi "per l'’inquinamento luminoso la pianura padana indossa la maglia nera a livello nazionale ed europeo, al pari dell'inquinamento ambientale. In Europa, la Germania, ad esempio, pur densamente popolata e industrializzata si presenta molto più buia osservata dalla spazio perchè ha orientato meglio le sue emissioni luminose. Il Comune di Parma vuole essere un ente virtuoso anche da questo punto di vista”, continua l’Assessore Borghi, “e per farlo abbiamo classificato tutto il territorio comunale come Zona di Particolare Protezione dall’inquinamento luminoso, insieme alla riqualificazione di tutta l’illuminazione pubblica comunale abbiamo anche dedicato al tema uno spazio sul sito del Comune, in grado di ricevere anche segnalazioni dalla cittadinanza."

L'idea di creare modelli e istituire buone pratiche è un'idea che appartiene al Comune di Parma e con questo spirito la città si è proposta tra le 100 città europee, che svolteranno verso la neutralità carbonica entro il 2030 contagiando, necessariamente, tutte le altre.

"L’Amministrazione continuerà a portare avanti le attività di risparmio energetico dei propri edifici e delle proprie infrastrutture per completare il percorso di riduzione dei propri consumi, completando la sostituzione di tutti i corpi illuminanti dei lampioni pubblici con impianti a tecnologia LED e telecontrollo, e sostituendo progressivamente tutte le luci interne degli edifici comunali a partire dagli asili nido, scuole materne e dalle scuole primarie e secondarie comunali." ha illustrato l'Assessore.

Cielo buio è il nome dell’Associazione di cui fa parte Marco Bastoni, e altri divulgatori scientifici impegnati sul tema e nel monitoraggio del territorio: “la luce in ambiente urbano ci deve essere, ma non verso il cielo: luci meglio orientate significano risparmio energetico e la possibilità di mostrare alle giovani generazioni la meraviglia del cielo naturale. Parma è una città che ha investito e che si è mossa con impegno in questa direzione cambiando l'illuminazione pubblica e impiegando lampioni con il giusto colore della luce (tonalità calde) e direzionate esclusivamente verso il basso. Va sfatato il mito, diffusissimo, che più luce significhi più sicurezza: studi scientifici dimostrano che non c'è relazione fra quantità di luce e numero di atti criminali, inoltre, inondare di luce provoca abbagliamento e quindi una minor percezione del reale pericolo. In natura è fisiologico un ciclo giorno-notte: con luce notturna i predatori non fermano la caccia, le piante si stressano continuando la fotosintesi, le persone vedono influenzati i livelli di ormoni oncostatici, quindi protettivi nei confronti di malattie severe." 

Giovedì 16 febbraio, Giornata nazionale del risparmio energetico si spegneranno le luci che illuminano il Palazzo del Governatore dalle 20 e per tutta la notte e quelle della Residenza Municipale, in piazza Garibaldi, dalle 19,30 alle 21.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nazionale M'illumino di meno: risparmiare energia e salvaguardare la nostra e la salute di flora e fauna

ParmaToday è in caricamento