rotate-mobile
Attualità

Giorno della Memoria: percorsi nella rappresentazione mediale della Shoah

Iniziativa di Università di Parma e CAPAS, dalle 14.30 del 27 gennaio nella sede del CAPAS. Tavola rotonda sulla Shoah nell’universo audiovisivo e del fumetto e proiezione del documentario “Pentcho” con il regista Stefano Cattini

In occasione del Giorno della Memoria 2024l’Università di Parma e il Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo - CAPAS dell’Ateneo propongono una serie di eventi per onorare la ricorrenza, istituita il 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto.

In programma a partire dalle 14.30, nella sede del Capas in vicolo Grossardi, una tavola rotonda e la proiezione di un documentario.

Dopo un’introduzione storica sul Giorno delle Memoria verrà presa in considerazione l’elaborazione della Shoah nelle rappresentazioni mediali contemporanee, dal cinema al fumetto, nella tavola rotonda La Shoah nell’universo audiovisivo e del fumetto: linguaggi ed elaborazioni memoriali a confrontocon Jacopo Lorenzini (Alma Mater Studiorum - Università di Bologna), Carlo Ugolotti (Università di Parma), Sara Martin (Università di Parma) e Carlotta Vacchelli (American University of Rome).

La tavola rotonda proporrà un dialogo transdisciplinare finalizzato ad approfondire come le traiettorie di elaborazione memoriale, la storiografia e la produzione culturale hanno declinato il racconto di un evento centrale e traumatico della storia novecentesca come la Shoah. Si proporranno percorsi attraverso diversi linguaggi artistici e si analizzerà come questa tragedia viene proposta da diversi media e come questi ultimi hanno contribuito alla creazione di un immaginario memoriale. Tenendo conto anche della problematicità insita nel rappresentare un evento che tanti hanno giudicato “irrappresentabile”, si inquadrerà la Shoah come momento centrale della narrazione mediale della contemporaneità. A seguito di una contestualizzazione storica (Jacopo Lorenzini) verranno affrontati casi studio legati al mondo dell’audiovisivo (Sara Martin e Carlo Ugolotti) e del fumetto (Carlotta Vacchelli). 

Seguirà, alle 16.30, la proiezione del documentario Pentcho (Italia, Gran Bretagna 2018, 80’) con la presentazione del regista Stefano Cattini.   

Pentcho racconta l’epopea di un vecchio battello di Bratislava che attraversa l'Europa occupata dai nazisti con a bordo 500 ragazzi ebrei apolidi. Il film, prodotto da Sonne Film con Rai Cinema e Mosaic Films, racconta la fuga rocambolesca lungo il Danubio verso il Mar Nero e con meta finale la Palestina all’epoca del mandato britannico. La fuga, capitanata da un ex comandate russo di sottomarini, sfocia in un naufragio: seguono l’approdo in un’isola greca disabitata, la tragedia evitata grazie alla Marina Militare Italiana, che trasporta i naufraghi prima nell’isola di Rodi, al tempo Dodecaneso italiano, e poi, a causa delle leggi razziali allora in vigore, il confinamento nel campo di Ferramonti in Calabria. 

Per partecipare è necessario prenotarsi inviando una e-mail a capas@unipr.it, opzionando entrambi gli appuntamenti oppure le singole proposte.  Gli eventi prevedono un numero massimo di 40 partecipanti.  È possibile prenotarsi fino alle 13 del 25 gennaio 2024. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno della Memoria: percorsi nella rappresentazione mediale della Shoah

ParmaToday è in caricamento