menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I notai di Parma donano 15 mila euro all'Ospedale Maggiore

Il Consiglio Notarile si è fatto promotore dell’iniziativa di solidarietà per fronteggiare l’emergenza COVID-19

Nell’emergenza coronavirus i Notai non sono rimasti a guardare: è stata versata ieri, infatti, la somma di 15.000 euro a sostegno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, i cui operatori sono strenuamente impegnati, in queste settimane, nel contenimento dei contagi e nella cura dei malati. L’iniziativa del Consiglio notarile di Parma si è dunque concretizzata in un’erogazione liberale al conto corrente della Fondazione MUNUS appositamente dedicato alla gestione dell’emergenza.

Commenta così Giulio Almansi, Presidente del Consiglio Notarile: “Questo gesto è stato fortemente voluto da tutto il Collegio dei Notai di Parma, per fornire un contributo concreto agli operatori impegnati in queste difficili settimane. Nel proprio ruolo di Pubblico Ufficiale, oltre a mettere a disposizione le proprie competenze di giurista esperto rispetto a tante importanti e delicate questioni che riguardano la vita delle persone, il Notaio è parte attiva della comunità. Per questo non potevamo in alcun modo rimanere indifferenti, come italiani e come cittadini del territorio parmense. Abbiamo così deciso di fare la nostra parte, richiamati da quel senso del dovere a cui il notariato impronta il proprio agire. Nel momento del bisogno occorre essere uniti, e questo è il modo in cui i Notai di Parma hanno scelto per stare vicini alla propria comunità”. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.consiglionotarileparma.org e la pagina Facebook Notai dell’Emilia-Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zone rosse e arancioni per altri due mesi: Parma a rischio

Attualità

Temporali e piene dei fiumi: allerta rossa nel parmense

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento