rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità

Il sindaco Pizzarotti firma la petizione “Stop cibo anonimo”

Coldiretti Parma sta raccogliendo le firme e chiede all'Europa di rendere obbligatoria l'indicazione di origine degli alimenti

Questo pomeriggio il sindaco Federico Pizzarotti ha ricevuto, nella sala di Rappresentanza del Municipio, il presidente e il direttore di Coldiretti Parma, Nicola Bertinelli e Alessandro Corsini. L'incontro si è incentrato sulla petizione europea "Stop cibo anonimo", per la quale Coldiretti Parma sta raccogliendo firme, che chiede all'Europa di rendere obbligatoria l'indicazione di origine degli alimenti. Le finalità della petizione, che il sindaco Pizzarotti ha sottoscritto, riguardano sia la salvaguardia della salute dei consumatori e dei loro diritti che la prevenzione da frodi alimentari.

La contraffazione e l'adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti per la salute un grave rischio che può essere prevenuto e combattuto anche attraverso un'etichetta chiara che indichi l'origine degli ingredienti. Riguardo le frodi alimentari l'indicazione di origine degli ingredienti sull'etichetta consentirebbe di prevenire le falsificazioni e le pratiche commerciali sleali che danneggiano l'economia e garantirebbero ai consumatori italiani ed europei il diritto di essere protetti e di ricevere informazioni accurate (luogo di raccolta e trasformazione degli alimenti, origine degli ingredienti e maggiori informazioni sui metodi di produzione e di lavorazione) sul cibo, consentendo così di fare scelte consapevoli sugli alimenti acquistati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Pizzarotti firma la petizione “Stop cibo anonimo”

ParmaToday è in caricamento