Il XIX Congresso provinciale CGIL Parma si svolgerà all'Hotel Parma & Congressi

Il 24 e 25 ottobre

La CGIL di Parma si appresta a celebrare il suo XIX Congresso provinciale, in agenda per il 24 e 25 ottobre prossimi all'Hotel Parma & Congressi. Un'assise, quella territoriale, che - così come quelle regionale e nazionale che seguiranno nelle prossime settimane -, si colloca in un contesto complicato sul piano politico e sociale. Come spiega il segretario generale uscente, Massimo Bussandri «stiamo attraversando una fase storica in cui la classe politica complessivamente intesa stenta a comprendere la situazione di difficoltà di tante fasce di lavoratori e pensionati. Gli strascichi della crisi del 2008 sono ancora tangibili, le diseguaglianze sono cresciute a dismisura, il lavoro è stato svalorizzato da “controriforme” dannose e nessuno, né al Governo né all’opposizione, si è davvero intestato la battaglia su questi problemi».

«In questo quadro, l’affermarsi del populismo, in Italia come nel resto d'Europa, sta dando in pasto ai lavoratori in difficoltà una narrazione fuorviante delle cause alla base dei loro problemi, individuando quali "colpevoli" l’Europa e gli stranieri. Il compito di un Congresso è quello di impostare un progetto politico-sindacale che miri a ridurre le disuguaglianze, redistribuire reddito e ridare dignità e diritti a lavoratori e pensionati, mettendo il lavoro al centro del modello di sviluppo".

Due sono stati i documenti oggetto della discussione. Quello minoritario, “Riconquistiamo tutto!” rivendica una posizione apertamente antagonista. Quello maggioritario  “Il lavoro è” ha tra i suoi punti prioritari uguaglianza, sviluppo, diritti di cittadinanza, solidarietà e democrazia. Ovviamente vi sono anche alcuni temi caldi che dovranno essere affrontati e discussi. Europa, lavoro e riforme, legalità, senza dimenticare l'imprescindibile (visti i pericolosi rigurgiti passatisti che l'attualità ci propone) riaffermazione dei valori antifascisti, antirazzisti e antisessisti, incardinati statutariamente nel documento fondativo della CGIL.

«Abbiamo bisogno - approfondisce Bussandri - di tornare a riflettere sul ruolo dei territori nella ricostruzione di un'idea di confederalità, che significa anche e soprattutto partecipazione. Le Camere del Lavoro devono tornare ad essere lo snodo, anche in termini di risorse sia economiche che umane, dell'azione del sindacato».
Uno dei temi che verranno ribaditi come centrali è appunto quello della confederalità: molti oggi vorrebbero che il sindacato avesse una funzione limitata, occupandosi di micro-vertenze aziendali e di consulenza spicciola ai lavoratori, senza proporsi con una strategia globale e una sua visione di società. Ma la CGIL non intende arrendersi ad un ruolo minimalista. Un sindacato moderno deve sapere star dentro a tutti i grandi temi che agitano la società, l’economia e il mondo del lavoro. In tale contesto assumerà grande importanza il dibattito sulla nuova rivoluzione tecnologica e digitale, e sugli effetti che avrà sui lavoratori e il loro ruolo. Un tema a cui non a caso sarà riservato uno spazio ad hoc nella due giorni congressuale, con una tavola rotonda, in agenda per il pomeriggio del 24 ottobre, alle ore 17, dal titolo: "La rivoluzione 4.0 tra rischi occupazionali e nuove frontiere del lavoro".  

All'iniziativa parteciperanno: ANNALISA SASSI, Presidente Unione Parmense degli Industriali, LUCIANA SERRI, Presidente della Commissione Politiche Economiche Regione Emilia-Romagna, MAURA FRANCHI, Docente di Sociologia dei consumi nell'Università di Parma, e ALESSIO GRAMOLATI Responsabile Dipartimento Politiche Industriali Cgil Nazionale. A moderare l'incontro sarà la giornalista della Gazzetta di Parma, PATRIZIA GINEPRI.

 
***
 
IL PROGRAMMA
 
MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE

Ore 9:00 Apertura dei lavori - Insediamento Presidenza
Ore 9:30 Relazione introduttiva di MASSIMO BUSSANDRI, segretario generale uscente CGIL Parma
Ore 10:30 Saluti delegazioni
Ore 11:30 Elezione commissioni
Ore 11:50 Dibattito
Ore 13:00 Sospensione lavori - Buffet
Ore 14:00 Ripresa lavori - Dibattito
Ore 16:30 Intervento di MIRTO BASSOLI, Segreteria Regionale CGIL ER
Ore 17:00 Tavola rotonda "La rivoluzione 4.0 tra rischi occupazionali e nuove frontiere
del lavoro"
Ore 19:00 Chiusura lavori

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ore 9:00 Ripresa lavori - Dibattito
Ore 12:15 Intervento conclusivo di NINO BASEOTTO, segretario organizzativo CGIL Nazionale
Ore 13:00 Sospensione lavori - Buffet
Ore 14:30 Votazione documenti e ordini del giorno - Elezione delegati al congresso CGIL Regionale. Elezione degli organismi dirigenti CGIL Parma
Ore 17:00 Convocazione neo eletta Assemblea Generale per elezione segretario generale
Ore 18:00 Chiusura lavori 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Parma aumentano i casi: nove con un asintomatico

  • Incendio a San Prospero, vigili del fuoco a lavoro

  • Nuovo Dpcm: mascherine e distanziamento sociale fino al 7 settembre

  • Ribaltone Genoa: c'è Faggiano al posto di Marroccu

  • "L'aeroporto Cargo a Parma? Un disastro ambientale annunciato"

  • Parma-Carli, incontro positivo: strategie e richieste

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento